Guidi tu ? No grazie!

Guidi tu ? No grazie!

Dal 24 marzo la legge sull’ omicidio stradale è pronta a colpire gli automobilisti distratti ed indisciplinati. Ho  tentato di riassumere la nuova normativa con una tabella sinottica dove è possibile individuare, con immediatezza, le varie fattispecie previste dal legislatore. E’ stato un lavoro molto laborioso e vuole essere solo […]

Continua la lettura ›
Armi in casa: dal 4 maggio cambia normativa

Armi in casa: dal 4 maggio cambia normativa

Il 3 maggio 2015 scadono i diciottomesi previsti per l’entrata in vigore del D.Lgs.29.9.2013 n.121 che prevede l’obbligo di presentazione alla Questura/Carabinieri del certificato medico anche per i semplici detentori di armi in casa. Dal prossimo 4 maggio 2015, quindi, anche i soggetti meri detentori di armi dovranno produrre il […]

Continua la lettura ›
Regalo di Natale: cancellati  112 reati …

Regalo di Natale: cancellati  112 reati …

Regalo di Natale : cancellati con un colpo di spugna 120 reati, ritenuta la “tenuità del fatto”. Es. Abbandono di minore, adulterazione di cose in danno della salute, attentati a impianti di pubblica utilità, corruzione di minorenne, corruzione, danneggiamento, diffamazione, evasione, lesioni, maltrattamento di animali, oltraggio a P.U., violenza privata, […]

Continua la lettura ›
IUC, IMU,TASI,TARI: solo per capirci qualcosa

IUC, IMU,TASI,TARI: solo per capirci qualcosa

E’ solo la fantasia del nostro legislatore ad aver dato alle  tasse diversi nomi per confondere gli italiani che si disperdono nella giungla delle varie sigle fiscali. Negli ultimi anni la tassa sulla casa, ad esempio, ha cambiato nome dieci volte (Isi, Invim,Ilor,Ici, Imu, Trise, Tari,Tasi, Tuc e, da ultimo, […]

Continua la lettura ›
Il tesoro di Patrick

Il tesoro di Patrick

Patrick è da diversi anni in Italia, ha un regolare permesso di soggiorno ed ha sempre lavorato. Tutto quello che guadagnava lo portava alla moglie e ai tre figli. Poi la crisi, la fabbrica che chiude e una famiglia alla fame. Non ha alternative perché in Nigeria non può tornare e […]

Continua la lettura ›
Ingiuria e diffamazione su Internet

Ingiuria e diffamazione su Internet

Non è un mistero che internet è un sistema di comunicazione non solo veloce e diffuso ma anche abbastanza economico. Con pochi euro di spesa per il collegamento e agganciandosi a un blog o a un sito ci si può sentire tutti scrittori, giornalisti, critici o opinionisti. Con le email, poi, […]

Continua la lettura ›
Le priorita’ del ministro Kyenge

Le priorita’ del ministro Kyenge

Il ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge ha le idee chiare: «Il governo ha delle priorità. All’interno di queste sicuramente troviamo il tema del “diritto di cittadinanza”: riuscire a dare identità a un milione di bambini di origine straniera che ancora oggi attendono di avere la cittadinanza italiana». Applicare cioè lo ius […]

Continua la lettura ›
Il porcellum in pillole

Il porcellum in pillole

Ho provato a redigere una  Piccola guida al sistema elettorale più antidemocratico della nostra Repubblica, riassumendo per il comune lettore quelli che sono i principi essenziali del “Porcellum”. Resta inteso che non vi è alcuna pretesa di aver approfondito in questa sede tutti gli aspetti tecnici che riguardano le percentuali, […]

Continua la lettura ›
Giovani: basta 1 euro e l’azienda è tua

Giovani: basta 1 euro e l’azienda è tua

Aldo Maturo. Speriamo che per tanti giovani questo primo  “1 euro” di Monti possa diventare come la mitica Numero Uno di Paperone dei Paperoni e che possano un giorno, come lui, conservarla in una teca di vetro. Dal 29 agosto, infatti, basta un euro di capitale per costituire una società a responsabilità […]

Continua la lettura ›
Incendiari, roghi e impunità

Incendiari, roghi e impunità

Aldo Maturo. L’Italia brucia, come sempre, come ogni estate, con un 93% in più d’incendi rispetto allo scorso anno (1 gennaio-31 luglio 2012). Le regioni più esposte sono Sicilia (con un morto), Campania, Calabria, Puglia,Toscana e Lazio. E pensare che il legislatore non è stato indulgente quando ha previsto, per chi incendia i boschi, selve o foreste, la pena della […]

Continua la lettura ›