Il lento e delicato cammino di rinnovamento della Misericordia di Guardia Sanframondi prosegue sui suoi passi. La ventennale Confraternita guardiese, che opera nel settore assistenziale di trasporto infermi, può dirsi finalmente lontana dal pericolo corso, negli scorsi mesi, di chiusura. I vecchi soci, affiancati da nuove leve che hanno come obiettivo primario quello di portare avanti l’operato del sodalizio guardiese, hanno tenuto fede alla loro promessa di impegno nei confronti dell’associazione stessa e del prossimo, ma il cammino è ancora lungo. Lo scorso 20 dicembre si sono tenute le elezioni interne tra gli associati per il rinnovo del Consiglio Direttivo, composto come di seguito:

  • CINQUEGRANI Alessandra;
  • DEL VECCHIO Gianluigi;
  • DI PALMA Marianna;
  • FESTA Elda;
  • FILIPPELLI Alfonso;
  • FILIPPELLI Chiara;
  • SILVESTRI Marilena;
  • TESSITORE Ernesto;
  • MAROTTA don Franco.

Nella giornata del 28 dicembre u.s., durante la riunione d’insediamento del Consiglio Direttivo, si sono stabiliti gli incarichi istituzionali: Alfonso FILIPPELLI in qualità di PRESIDENTE; Alessandra CINQUEGRANI in qualità di VICEPRESIDENTE; Barbara SERAFINI in qualità di SEGRETARIO; Elda FESTA in qualità di AMMINISTRATORE. 

“Non è stato facile affrontare le difficoltà cui siamo andati incontro nell’ultimo anno – dichiara il neo presidente Filippelli – Un anno alquanto difficile, non solo per la pandemia che ha messo a dura prova la nostra associazione, come tante altre realtà, ma anche mesi in cui la carenza di volontari ha rischiato di veder chiudere la nostra associazione. Una realtà che ha sempre operato nel nome della filantropia e della fratellanza e che la comunità guardiese, come tutto il territorio circostante, non merita di perdere”. 

“Ovviamente – prosegue il neo presidente- ciò non vuol dire che la battaglia sia vinta: dobbiamo coinvolgere nuovi volontari, impegnarci affinché pian piano la Misericordia si rimetta in cammino. Il lavoro è appena iniziato, e insieme possiamo fare tanto”. Un gruppo coeso, affiatato, quello della nuova Misericordia: giovani e meno giovani, con o senza esperienza, con tanta voglia di collaborare e rendersi protagonisti di un buon prosieguo di lavoro. Le nuove elezioni sono un segnale di speranza e di rinascita per questo sodalizio che merita di continuare a operare a testa alta nella bella cittadina di Guardia. L’invito è sempre lo stesso: rendersi partecipi e dare una mano. Collaborare, divenire parte attiva e cercare di coinvolgere quante più persone possibile. La Misericordia riparte innanzitutto grazie all’impegno di chi ha voglia di dare e fare: e uno di questi potresti essere tu. Contatta la Misericordia di Guardia Sanframondi e diventa volontario, oppure portaci un amico!

Barbara Serafini

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.