Il nostro patrimonio artistico è costantemente violato e per questo Maurizio Caso Panza, presidente della BeneBiennale, la biennale internazionale di arte contemporanea di Benevento, ha istituito il giorno 23 agosto ore 11.00 alla Rocca dei Rettori di Benevento, il Flash Mob, Respect For Art, Rispetto per l’Arte.
Ci comunica che l’Italia è il paese con la maggiore concentrazione mondiale di opere d’arte ma sempre più spesso irresponsabili o disattenti creano danni anche irreparabili. Non serve indignarsi dopo, va fatto qualcosa prima, le opere d’arte fanno rispettate attraverso una cultura consapevole del sacrificio dell’artista, dell’importanza dell’opera, del suo valore, del rispetto ed appunto Respect for Art.
Numerosi critici, artisti, personaggi pubblici ed estimatori ma anche aziende hanno dato l’adesione al Flash Mob che sui social monta attraverso la pubblicazione e la diffusione del suo manifesto realizzato ritraendo la Paolina Borghese, opere del maestro Antonio Canova, danneggiata da un turista con l’intento di farsi un selfie. Un semplice selfie è stata la causa di un danno che pone ancora una volta il problema di fondo che non esiste cultura intesa a difendere ed a rispettare il patrimonio artistico. Un goccia d’acqua, unite a tante milioni di gocce può rovesciare ogni cosa e riferisce Maurizio Caso Panza, mi piace pensare così che si rovesci l’attuale modo di vedere e vivere l’arte.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.