Primo giorno di apertura per il mercato coperto Campagna Amica di Fuorigrotta ed è subito amore per i cittadini napoletani. Lo annunciano Coldiretti Napoli e Campagna Amica che hanno dato il via questa mattina al più grande mercato contadino del Sud Italia. I consumatori partenopei, ordinatamente in fila nel rispetto delle prescrizioni anticovid, hanno atteso di entrare nella struttura di mille metri quadrati coperti e trecento scoperti, all’interno del Parco San Paolo, nei pressi dello stadio omonimo. A fare la fila non sono stati solo i residenti di Fuorigrotta, ma curiosi da tutta la città.

Il mercato San Paolo riveste un significato particolare, perché in questo momento rappresenta tutte le campagne che non si sono mai fermate e gli agricoltori che con passione e orgoglio non hanno mai smesso di portare sulla tavole le eccellenze della Campania, anche nei momenti più difficili. L’ambizione di Coldiretti e di Campagna Amica è fare di questo mercato coperto un luogo che diventi in breve tempo un punto di riferimento per la città: dove poter fare una spesa consapevole, sicura, di qualità e garantita dai produttori, ma anche un luogo di aggregazione sociale e di cultura del cibo, attraverso eventi di formazione. I giorni di apertura sono mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 15 e sabato dalle 10 alle 19.

Hanno espresso soddisfazione per la realizzazione di un progetto a lungo accarezzato il vicepresidente nazionale di Coldiretti Gennarino Masiello, il presidente della Coldiretti Napoli Andrea D’Ambra, il direttore provinciale e regionale Salvatore Loffreda. Hanno partecipato al primo giorno di mercato anche i direttori provinciali Vincenzo Tropiano, Giuseppe Miselli e Gerardo Dell’Orto, che hanno celebrato la ricca presenza di aziende agricole anche da Avellino, Benevento, Caserta e Salerno. Bilancio decisamente positivo anche per Valentina Stinga, presidente di Agrimercato San Paolo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.