Il 6 maggio prossimo, in occasione della Giornata Mondiale del Colore, tutti gli alunni e studenti di ogni ordine e grado degli Istituti Scolastici presenti a Guardia Sanframondi, parteciperanno all’iniziativa #Emozioni a colori, promossa dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune guardiese, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Abele De Blasio e il Polo scolastico Galilei Vetrone di Guardia. Si tratta di un evento che vuole dare la possibilità a tutti i bambini, ragazzi e adolescenti di raccontare, attraverso i colori e l’arte, i sentimenti e le emozioni che stanno vivendo in questo triste periodo del Covid-19. In effetti i colori sono il sale della vita, portano allegria e buon umore e ciascuno di loro ha un significato, ad esempio: 

  • Il blu: È il colore associato all’empatia e alla fedeltà, nonostante la sua classificazione come “colore freddo”;
  • Il rosso: Rappresenta due opposti: amore e odio, due antonimie che sono unite dallo stesso colore. 
  • Il giallo: È un colore che favorisce la creatività.
  • Il verde: è colore del rinnovamento e della rinascita per antonomasia; viene associato alla natura, alla pace, alla salute 
  • Il nero: è associato all’eleganza, al mistero e al potere
  • Il bianco: è il colore che rappresenta l’innocenza e la purezza. Trasmette una sensazione di pace e tranquillità, per questo è associato alla perfezione.

I Disegni dovranno essere realizzati entro il 6 Maggio e potranno essere consegnati secondo una delle seguenti modalità:

  • Presso l’Ufficio Informazioni dell’Ente comunale;
  • Inviati ai docenti per ciascun ordine di Scuola per la riconsegna al comune.

Tutti i disegni faranno parte di una mostra che sarà allestita nelle sale dei nostri palazzi storici.

Si tratta di un’iniziativa molto importante – ha sottolineato l’Assessore alla Pubblica Istruzione Elena Sanzari – in cui bambini ed adolescenti prenderanno in mano matite e colori e daranno vita a numerosi disegni in cui esprimeranno tutte le loro emozioni che stanno provando in questo difficile periodo storico. E’ un momento che darà a tutti loro la possibilità di ricordarsi quanto i colori siano fondamentali nella nostra vita: ci guidano nelle scelte, influenzano le nostre percezioni, scandiscono le giornate, ci narrano la bellezza della natura e di ciò che abbiamo intorno. Per non dimenticare il loro importante ruolo come mezzo di comunicazione. E’ anche un modo – continua Sanzari – per far capire a tutti gli alunni e studenti guardiesi che l’Amministrazione Comunale e la Scuola vi sono vicini, Guardia non si deve fermare, l’Istruzione non si deve fermare e i colori della vita dovranno essere la nostra speranza. 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.