Comunicato Stampa n. 897 del 6 marzo 2020

Il Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria ha emanato una Direttiva  con la quale invita DIPENDENTI E UTENTI al rispetto delle misure di prevenzione igienico-sanitaria di disposte dalle Autorità sanitarie e dal Governo, ovvero:

  1. lavarsi spesso le mani;
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  3. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  4. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  5. non prendere farmaci antivirali ed antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  6. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  7. usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o si assiste persone malate.;
  8. evitare abbracci e strette di mano;
  9. mantenere nei contatti sociali una distanza interpersonale di almeno 1 metro;
  10. starnutire o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezione respiratorie;
  11. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva.

2- le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità  ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, ad evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e ad evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro.

Il Presidente comunica infine:

sono sospesi le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro;

che chiunque (dipendenti e/o utenti), a partire dal quattordicesimo giorno antecedente la data del 04/03/2020, sia stato interessato da spostamenti, da e verso le zone nelle quali risultino presenti focolai di diffusione del COVID-19 di cui all’allegato 1 al DPCM 01/03/2020 (Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia e Terranova dei Passerini nella Regione Lombardia; Vò nella Regione Veneto), oppure che siano venuti a contatto con persone provenienti da dette aree o da aree che verranno eventualmente individuate da Decreti successivi, DEVE COMUNICARE al Dipartimento di Prevenzione dell’ASL territorialmente competente nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al proprio pediatra di libera scelta le suddette circostanze. Le modalità di trasmissione dei  dati  ai servizi di sanità pubblica sono definite dalle regioni con  apposito provvedimento, che indica i riferimenti dei nominativi e dei contatti dei medici di sanità pubblica; ove contattati tramite il numero unico dell’emergenza 112 o il numero verde appositamente istituito dalla Regione (800909699), gli operatori delle centrali comunicano generalità e recapiti per la trasmissione ai servizi di sanità pubblica territorialmente competenti.

Inoltre, al fine di contenere al massimo il rischio di contagio determinato da situazioni di contatto sociale, invita GLI UTENTI a recarsi presso gli uffici e/o stabili provinciali solo ed esclusivamente nei casi di stretta necessità o di urgenza, privilegiando l’utilizzo di strumenti di comunicazione a distanza (e-mail: [email protected] pec: [email protected] telefono 0824-774111).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.