Telese: Referendum comunale per la gestione pubblica dell’acqua

0

Il Comitato spontaneo “Cittadinanza Attiva” di Telese Terme, promotore del
Referendum Comunale per il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua, ha incassato,
dopo quello della Segretaria Generale, il parere favorevole anche della apposita
commissione istituita dal Sindaco con D.S. n. 11804 del 22/08/2018.
Nella determina di commissione è specificato che:
– il Referendum è consultivo e pertanto i Cittadini saranno chiamati ad
esprimersi sul tema proposto, affinché il Consiglio Comunale assuma le
proprie determinazioni consapevole dell’orientamento della Comunità;
– la materia è di esclusiva competenza comunale, attenendo alla gestione di
servizi pubblici;
– il quesito proposto appare chiaro, congruo e univoco;
– la materia oggetto del Referendum non è contraria alla Costituzione e allo
Statuto del Comune di Telese Terme;
– il questito è correttamente formulato e completo: “Vuole che, in ottemperanza
alla volontà popolare espressa col referendum del 12 e 13 giugno 2011, il
Consiglio Comunale di Telese Terme riconosca l’acqua quale bene comune di
proprietà pubblica e l’accesso alla stessa come diritto fondamentale dell’uomo,
promuovendo la non rilevanza economica del Servizio Idrico Integrato, e
definendo tempi e linee chiare per il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua,
a livello comunale, al fine di garantire il benessere dei cittadini?”.
Ritiene quindi di esprime giudizio favorevole di ammissibilità ed approva
all’unanimità.
Il Comitato rende noto ai Cittadini che, quanto prima incomincerà la raccolta delle
firme che renderanno ufficiale l’indizione del Referendum e che sarà possibile
apporle sia presso l’ufficio elettorale del Comune stesso che presso i banchetti che
saranno organizzati in vari punti della città, durante il periodo concesso per la
raccolta. Il Comitato pubblicherà con l’affissione di manifesti e con altri mezzi le
località e gli orari per la raccolta e raccomanda ai Cittadini la massima collaborazione
in quanto il numero delle firme richiesto è alto e i tempi sono stretti.

Il Comitato “Cittadinanza Attiva”
Sergio Paliotti, Angelo Cinquegrana, Patrizio Micillo, Dalila Cinquegrana, Nicola
Pelosi, Maria Diana Elia, Francesco Coscia, Francesco Garofano, Orazio Roberto
Russo, Michele Cofrancesco.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.