Telesina: tre pregiudicati denunciati per possesso di arnesi da scasso

0

Sono stati trovati in possesso di arnesi atti allo scasso i tre pregiudicati rumeni denunciati la scorsa notte nell’ambito di controlli mirati sul territorio effettuati dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Telese Terme e dalla Squadra Volanti della Questura di Benevento finalizzati alla prevenzione dei reati predatori.

Presidiate in modo particolare le principali arterie di accesso al Sannio visto anche l’incremento del traffico veicolare dovuto all’esodo estivo e alla presenza di iniziative programmate in molti centri della provincia di Benevento.

Nella serata di ieri, infatti, gli agenti durante un posto di controllo sulla Statale 372 Telesina hanno proceduto al controllo di una Volkswagen Passat con targa rumena e con vetri posteriori oscurati.

A seguito di approfonditi controlli effettuati con l’ausilio della banca dati della Polizia di Stato è emerso che tre dei quattro occupanti, tutti di nazionalità rumena, annoveravano precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Il personale operante ha così proceduto con una perquisizione che ha permesso di rinvenire materiale atto allo scasso che è stato posto sotto sequestro.

Alla luce di quanto rinvenuto e in considerazione dei numerosi precedenti per furto e altri reati, i tre rumeni sono stati denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente per possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

Inoltre, vista la pericolosità sociale derivante dai numerosi precedenti, non riuscendo tra l’altro a giustificare la loro presenza sul territorio, nei loro confronti è stata proposta l’irrogazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nei Comuni di Telese Terme e Castelvenere del Questore di Benevento.

Questa attività di controllo, effettuata nell’ambito del progetto “Provincia Sicura”, si inserisce in un potenziamento del monitoraggio di tutto il territorio provinciale di Benevento anche a seguito di tavoli tecnici che si sono tenuti nei giorni scorsi presso la Questura di Benevento con la partecipazione degli Amministratori locali e delle Polizie Municipali.

In particolare per il fine settimana sono stati rafforzati i controlli nei centri della Valle Caudina volti al contrasto dei reati predatori come furti e rapine, estesi nelle scorse settimane già ai Comuni di Montesarchio, Airola e Sant’Agata dei Goti.

Monitoraggio anche per i locali della movida di Airola e Montesarchio, luoghi di aggregazione e ritrovo per numerosi giovani provenienti anche dai Comuni limitrofi.

L’attività di monitoraggio è stata condotta con la sinergica collaborazione delle Polizie locali, con una presenza costante di equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Telese Terme impegnati a vigilare le zone più a rischio e a prevenire il fenomeno della criminalità diffusa.

La pianificazione di posti di controllo lungo le arterie di collegamento con le province limitrofe e la sorveglianza dinamica predisposta sulle strade secondarie da parte degli equipaggi hanno consentito una verifica capillare sui veicoli in transito e sui conducenti con l’identificazione di numerosi soggetti con precedenti di polizia.

I servizi proseguiranno nei prossimi giorni, in tutta la provincia di Benevento, in risposta anche alle richieste della cittadinanza di maggiori controlli contro la recrudescenza dei reati predatori come furti e rapine.

Benevento, 23 giugno 2018

Monaco Andrea

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.