Fondazione Romano: conversazione con Sergio Buttà

0

Mercoledì 20 giugno, alle ore 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15, Telese Terme (BN), ospita il dott. Sergio Buttà. L’incontro è coordinato dal prof. Felice Casucci. La fotografia come passione, le immagini come veicolo di emozioni. In questo caso, con una predilezione per le foto a colori, qualche volta esaltate dall’uso dell’infrarosso e il bianco e nero come prima astrazione dalla realtà. Le riprese sono fatte con ottiche grandangolari, remote al principio della classica foto di strada. Dice di sé il dott. Buttà: “Fotografo da oltre 60 anni e mi diverto. Per me una giornata ben spesa è quella trascorsa a fare foto. Qualche anno addietro ho scansionato buona parte delle pellicole in bianco nero e a colori e le diapositive scattate prima della rinascita digitale. Oltre 20.000 immagini, un interminabile viaggio nel passato”. Nel corso dell’incontro saranno presentate anche le immagini autoriali di due Processioni famose: quella dei “Riti Settennali” di Guardia Sanframondi, in provincia di Benevento, e quella della “Via Crucis” di Savoca, in provincia di Messina.

Tutti i video relativi agli incontri settimanali sono visibili sul canale YouTube della Fondazione: https://www.youtube.com/channel/UC8myUP4aa1mbCevzI10Ez5Q.

Sergio Buttà è un informatico con studi umanistici, che ama sentirsi vicino alle bellezze naturali che lo circondano e che, nel vedere un ritratto ingiallito dal tempo, si ritrova immediatamente accanto alla persona ripresa o nel luogo inquadrato. La Nikon è la fedele compagna della sua vita fotografica, lo segue nelle passeggiate alla ricerca di soggetti in grado di scatenare in lui la voglia di un click. Da qualche anno è stato insignito del titolo di “Maestro della fotografia artistica” dalla UIF (Unione Italiana Fotoamatori) seconda organizzazione fotografica a livello nazionale. Per anni ha fatto parte dello Staff del Forum Nikon (Nital) , ed è il responsabile del coordinamento di eventi.

Antonella Calori

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.