Raddoppio e svincolo di Contrada San Tommaso

0

Progetto del raddoppio della Superstrada Benevento-Caianello: le giunte comunali di Castelvenere e Telese Terme hanno deliberato un identico atto in cui formulano all’Anas Spa richiesta di modificare il progetto definitivo dell’importante opera. In particolare, la delibera manifesta le forti perplessità circa la soppressione dello svincolo di contrada San Tommaso, in territorio di Castelvenere. Questione già sollevata in ambito dell’Assemblea generale   del Consiglio superiore dei lavori pubblici, svoltasi a Roma lo scorso 15 dicembre, alla quale parteciparono i rappresentanti amministrativi dei Comuni interessati dall’intervento del primo lotto, che prevede l’adeguamento a quattro corsie nel tratto che va dallo svincolo di Benevento a quello di San Salvatore Telesino per un totale di 25 chilometri e per un importo di 460 milioni di euro.

Nel testo contenuto nelle due delibere si evidenziano i motivi per cui si ritiene necessario mantenere lo svincolo nell’attuale area, considerato di vitale importanza per l’intero territorio telesino-titernino. In particolare, si sottolinea che detto svincolo «convoglia il traffico proveniente da diversi paesi (Castelvenere, Telese Terme, Cerreto Sannita, Cusano Mutri, Pietraroja, San Lorenzello) e costituisce il punto di collegamento tra la superstrada Caianello – Benevento e la superstrada Benevento – Campobasso, nonché punto di accesso alla Porta del PIT enogastronomico, che rappresenta la “Vetrina” dei prodotti enogastronomici e dell’artigianato dell’intero Sannio». Gli atti deliberato rimarcano che si tratta di uno svincolo nelle cui immediate adiacenze si registra la presenza di due importanti complessi ricettivi e una di cantina sociale, nonché di numerosi insediamenti produttivi, servendo, tra l’altro, un territorio in cui si produce circa il 40% del vino prodotto nell’intera Campania, con la presenza di due grandi cooperative vitivinicole e circa 40 aziende imbottigliatrici, che utilizzano prevalentemente trasporto su gomma, servendosi in particolare della superstrada Caianello – Benevento.

Da qui la necessità di mantenere l’attuale svincolo in località San Tommaso (sopprimendo se necessario quello previsto in contrada Pugliano). A questa richiesta si aggiunge quella di prevedere nell’esecuzione dell’opera la realizzazione di una rotonda sulla Strada provinciale Telese Terme – Cerreto Sannita, a supporto dello stesso svincolo, al fine di incanalare il traffico particolarmente sostenuto, garantendo un accesso più sicuro e agevole all’area artigianale/ricettiva del Comune di Castelvenere.

Pasquale Carlo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.