Il violinista Iovino tra gli studenti d’eccellenza dei Conservatori italiani

0

 

Il violinista castelvenerese Vincenzo Iovino, allievo del II anno del biennio superiore di violino del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, è stato selezionato dall’Agenzia Nazionale Erasmus + Indire tra gli studenti d’eccellenza dei Conservatori italiani per l’Orchestra europea Erasmus, che debutterà a Firenze in occasione delle celebrazioni per i 30 anni di Erasmus e per i Sessant’anni dei Trattati di Roma.

Si tratta di quaranta studenti Erasmus (con la possibilità di ampliare la formazione in occasione di eventi futuri, anche con studenti europei) che si esibiranno per la prima volta domenica 7 maggio alle ore 18 a Firenze, in Piazza SS. Annunziata, in un concerto che sarà dedicato alle studentesse decedute in Spagna un anno fa, in presenza dei loro familiari; una testimonianza dell’Italia della musica in ricordo delle giovani ragazze.

L’evento si inserisce nel quadro del Festival d’Europa (iniziativa biennale promossa da Comune di Firenze, Regione Toscana e Istituto Universitario Europeo), le cui celebrazioni si svolgeranno dal 7 al 9 maggio a Firenze con una serie di appuntamenti organizzati dall‘Agenzia nazionale Erasmus+Indire assieme alle agenzie Inapp e ANG, in collaborazione con i Ministeri competenti.

«La musica collante d’Europa: lo è già, può e deve diventarlo sempre di più. Il patrimonio di cultura e valori europei – afferma la Ministra all’Istruzione, all’Università e alla Ricerca Valeria Fedeli – valica confini geografici, associa popoli differenti e cementa il nostro senso di appartenenza a una comunità di pace e solidarietà che è quella che le Madri e i Padri Fondatori desideravano per noi 60 anni fa. Così come il programma Erasmus che da trent’anni a questa parte forma cittadine e cittadini europei, abituati a vivere quotidianamente l’Unione in termini di mobilità, scambio e crescita. Il 7 maggio sarò a Firenze, accanto alle famiglie delle tredici ragazze Erasmus, italiane e straniere, scomparse in Spagna lo scorso anno, ad ascoltare la musica delle migliori studentesse e dei migliori studenti Erasmus dei Conservatori del Paese e a celebrare, con loro e attraverso di loro, l’Europa che si rinnova e si rafforza giorno dopo giorno a partire dalle sue migliori risorse, culturali e umane».

Non nuovo ad eventi di tale portata, il giovane musicista Vincenzo Iovino ha già all’attivo concerti di rilevante importanza, come quello alla Campana dei Caduti di Rovereto, con l’Orchestra “Roma Sinfonietta”, o come il concerto per i 60 anni della firma dei Trattati di Roma, con la “Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, svoltosi recentemente alla Camera dei Deputati e trasmesso in diretta su RAI 1.

Gerardo Iovino

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.