Una cover contro il bullismo

0

 

Con il progetto di una cover intitolato “Fidati di Burt! Una cover contro il bullismo per il tuo smartphone!” gli alunni della classe IIIA della Scuola Secondaria di primo grado dell’”Istituto Comprensivo A. De Blasio” di Guardia Sanframondi, plesso di S. Lorenzo Maggiore, hanno vinto il primo premio, relativo al loro ordine di scuola, per  la Categoria arti figurative e tecniche varie del Concorso di “Educazione alla legalità”, “Contro il bullismo…insieme – Bullo  in…Rete”, indetto dalla Questura di Benevento in collaborazione con il MIUR-Ufficio Scolastico regionale di Benevento, la Provincia di Benevento e l’UNICEF-Sezione di Benevento.

Il premio, attribuito da una commissione nominata e presieduta dal Questore di Benevento Giuseppe Bellassai e composta da rappresentanti delle istituzioni che hanno promosso il concorso, nonché da uno psicologo e da esperti della comunicazione e di arti grafiche e figurative, è stato assegnato con la seguente motivazione: “Il lavoro appare immediatamente utile e funzionale perché unisce il simbolo della quotidianità dei ragazzi alla necessità di trasmettere, insieme al flusso permanente di informazioni, una comunicazione più profonda. Il contenitore diventa contenuto e annuncia l’esigenza di” non restare muto””.

“Non restare muto… chiedi aiuto!” è infatti lo slogan creato dagli alunni dell’Istituto Comprensivo per sintetizzare l’obiettivo centrale del concorso, cioè la consapevolezza degli studenti che per vincere la sfida della legalità è necessaria, anzi è indispensabile, una rete di solidarietà e di aiuto i cui protagonisti sono i cittadini e le istituzioni che agiscono insieme. Sulla cover il testimonial è un sorridente Burt Simpson che, con la sua carica di simpatia, si oppone alla subcultura della forza e del sopruso. Intorno a Burt colori vivacissimi e positivi disegni-simbolo della cultura giovanile rafforzano il suo messaggio vitale. Il progetto della cover, insieme ad altri quarantotto elaborati presentati al concorso, si inserisce in un percorso educativo-formativo dell’Istituto Comprensivo “Abele De Blasio” sull’emergenza bullismo, particolarmente sentito dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Grazia Elmerinda Pedicini, e dagli insegnanti, che ha coinvolto gli alunni della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di Primo Grado. Questo percorso, dal titolo “Gli altri siamo noi: Bulling and Cyber” e iniziato lo scorso anno scolastico, è stato coordinato dai referenti Prof. ri Patrizia Lombardi e Angelo Scarinzi.

Due alunni della classe III A e la docente di Arte e immagine che ha guidato la classe nella elaborazione del progetto, prof.ssa Angela Garofano, hanno ricevuto il premio dal sindaco di Benevento, Clemente Mastella, durante la celebrazione del 165° anniversario della fondazione della Polizia di Stato, avvenuta nell’Auditorium Sant’Agostino di Benevento il 10 aprile scorso. Nel discorso di apertura della serata, che prevedeva anche momenti di danza e musica, il Questore di Benevento ha sottolineato che “La Polizia di Stato non vuole fare spettacolo, ma vuole usare l’arte per trasmettere un messaggio”, quello appunto della cultura della legalità. Alla cerimonia erano presenti numerose autorità laiche e religiose, sia provinciali che nazionali.

Grazia Elmerinda Pedicini

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.