Seconda edizione del Vino d’Artista

0

E’ al via la seconda edizione del concorso Vino d’artista che vuol essere un omaggio a Bacco ed una sperimentazione finalizzata alla diffusione della cultura enoica attraverso il linguaggio dell’arte.

Il concorso ed il relativo regolamento sono stati ufficialmente illustrati nel corso di una conferenza svoltasi martedì scorso   presso la scuola d’arte del Suor Orsola Benincasa a Napoli dove è stata allestita anche una mostra con le opere che hanno caratterizzato la prima edizione del concorso.

Sarà l’occasione per un incontro proficuo tra didattica, viticoltura e arte attorno alla “Casa di Bacco” di Guardia Sanframondi e vedrà il coinvolgimento di tutti coloro che praticano ed amano l’Arte.

Una giuria, presieduta dall’archi-maestro Gaetano Cantone, Presidente dell’Istituto Italiano per lo Studio e lo Sviluppo del Territorio, sarà chiamata a scegliere le 10 opere finaliste che daranno vita al Vino d’Artista 2017.

L’obiettivo del concorso è creare un connubio tra due tipi d’arte che si istallano su due supporti differenti: un’opera artistica e/o poetica riprodotta sull’ etichetta di una bottiglia che, a sua volta, contiene un prodotto avente altrettante velleità.

Il contenuto dell’etichetta coincide con il messaggio dell’opera, la cui cornice ergonomica non è la classica cornice, bensì la bottiglia stessa.

Per questa seconda edizione del concorso Vino d’artista è stato deciso di lasciare aperta ogni libertà creativa ai partecipanti ed il vino prescelto è stato  la  ‘Falanghina del Sannio DOP 2015’ prodotto dalla cooperativa “La Guardiense”.

I termini per l’iscrizione al concorso e per la presentazione delle opere sono stati fissati al 30 marzo 2017 e per la partecipazione non è stato previsto alcun costo d’iscrizione.  Per ulteriori informazioni si può chiamare ai seguenti numeri telefonici: 0824864354  –   3477226170.

Guardia Sanframondi 28 ottobre 2016

Amedeo Ceniccola

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.