Telese: iniziativa bellezza@governo per il recupero di luoghi culturali

0

Comunicato stampa n.09 del 01.06.2016 –  Oggetto: Il Comune di Telese Terme partecipa alla iniziativa bellezza@governo per il recupero di luoghi   culturali – Il Comune di Telese Terme ha partecipato alla iniziativa bellezza@governo con la quale il Governo ha messo a disposizione 150 milioni di euro per recuperare i luoghi culturali da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare.

In particolare è stato segnalato alla Presidenza del Consiglio un progetto di ripristino funzionale delle vasche termali del Parco Bagni Vecchi in Telese Terme, meglio noto come Antiche Terme Jacobelli.

Il progetto presentato – del valore di circa 350.000 euro – rientra pienamente nello spirito dell’iniziativa governativa, laddove prevede di intervenire su beni di grande interesse caduti in disuso o che necessitano di una più adeguata valorizzazione.

E’ appunto il caso delle “Antiche Terme Iacobelli”, parco naturale fondato nel 1861 dal cav. Achille Jacobelli e inaugurato nel 1867. Le cronache dell’epoca parlano di un luogo delizioso, ricco di verde e di piacevoli passeggiate con al centro una galleria alla fine della quale si apriva una grande sala coperta di tende con tavole e sedili di marmo bianco, contornata da 40 camerini e una grande vasca anch’essa di marmo dove affluiva l’acqua minerale. Dopo alterne vicende queste terme caddero in disuso per poi essere ristrutturate nel 2008 con fondi del P.O.R. Campania, quando divennero un parco naturale dove ancora oggi si possono osservare i resti di queste antiche vestigia.

Il progetto ora proposto nell’ambito dell’iniziativa bellezza@governo si propone di eliminare alcuni inconvenienti tecnici che, a causa delle notevoli oscillazioni del livello delle falde acquifere e quindi del livello delle acque nelle vasche, non garantisce il corretto e continuo smaltimento delle acque sorgive, tanto da provocare ciclicamente il ristagno di acqua con conseguente efflorescenza e presenza di alghe maleodoranti.

Per ridare piena fruibilità del parco alla cittadinanza e per immaginare nuove e più efficaci forme di valorizzazione del luogo, si auspica che la commissione ad hoc appositamente costituita presso la Presidenza del Consiglio possa ritenere questo progetto meritevole di finanziamento.

La decisione in merito ci sarà entro il prossimo 10 agosto 2016, quando è prevista l’emanazione del relativo decreto di stanziamento di finanziamento delle opere prescelte.

Antonio Giaquinto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.