I burocrati non si fermano

0

Non è solo l’arroganza della politica ad umiliare i diritti dei cittadini: vedi appello al non voto del presidente del consiglio Renzi per il referendum sulle trivellazioni.
In Campania subiamo anche l’arroganza, la supponenza e l’abuso  dei burocrati che non si fermano nemmeno d’avanti ad una recente legge della stessa Regione Campania che con l’art. 15  sospende tutte le procedure autorizzative fino a quando non saranno individuati i siti non idonei  alle installazioni di impianti eolici della potenza superiore a 20KW.
Infatti il comma 3 dell’articolo 15 della Legge Regionale  n° 6 del 05/04/2016 parla chiaro:”In attesa dell’approvazione delle deliberazioni di cui al presente articolo è sospeso il rilascio di nuove autorizzazioni per impianti eolici nel territorio regionale.

Eppure un certo cambiamento di rotta pure si era notato. Infatti alcuni impianti eolici hanno ricevuto parere negativo in commissione VIA-VAS-VI  che finalmente aveva cominciato a raccogliere le istanze motivate delle associazioni che operano sul territorio e che si oppongono all’eolico selvaggio.

Ed invece  il burocrate di turno, eludendo quanto previsto dalla  legge regionale appena approvata ed in perfetta continuità con il dirigente che lo aveva preceduto, convoca tre  conferenze di servizio per il rilascio di ‘Autorizzazione Unica per tre nuovi di impianti eolici.

La Conferenza di servizio riguarda i seguenti  impianti eolici:

  • San Lorenzo Maggiore con un impianto da 12 MW (4 pale eoliche da 150 metri da 3MW);
  • Casalduni con un impianto da 15 MW (5 pale eoliche da 150 metri da 3MW) presentato dalla Renvico Italy s.r.l. (ex Sorgenia s.p.a)
  • San Lupo con un impianto della potenza di 60 MW (20 pale eoliche da 150 metri da 3MW) presentato dalla Renvico Italy s.r.l. (ex Sorgenia s.p.a.);

Le conferenze di servizio, convocate dal dirigente ad interim  dell’Unità Operativa Dirigenziale  04 Energia e Carburanti si terranno tutte a Napoli presso il centro Direzionale alle ore 11,00 del 10 maggio 2016.

Ovviamente noi non staremo con le mai in mano. Nei prossimi giorni inoltreremo alla Regione Campania  formale diffida  ad iniziare le Conferenze di Servizio per il rilascio di ‘autorizzazione Unica poiché, in presenza della Legge Regionale n° 6 del 5/4/2016, non è possibile rilasciare nuove autorizzazioni per gli impianti eolici di potenza superiore a 20Kw fino a quando non saranno individuati i siti non idonei come previsto dall’art. 15 della stessa legge.

Giuseppe Fappiano

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.