Il viaggio della sposa

0

Grande afflusso di pubblico ha registrato la manifestazione, organizzata Domenica 7 Febbraio 2016, nel Comune di S. Salvatore Telesino, a cura dell’Associazione “Note & Allegria”, in occasione delle festività del Carnevale. L’evento, dal titolo “il viaggio della sposa”, rievocava la celebrazione del matrimonio di due giovani innamorati, con il seguito di parenti ed invitati, e conseguente pranzo di nozze, il tutto realizzato e riportato indietro nel tempo, al periodo medievale. Sia i costumi dei partecipanti, come pure i religiosi officianti e persino il banchetto nuziale, rispecchiavano fedelmente le regole e le mode di quel periodo storico. La manifestazione prendeva l’avvio dalla Parrocchia di S. Maria Assunta, intorno alle ore 15 del pomeriggio. I due giovani promessi sposi precedevano il corteo in sella a due cavalli. Quindi seguivano i paggetti, i parenti, gli invitati, tutti vestiti rigorosamente con abiti dell’epoca, infine, gli sbandieratori concludevano il corteo, che procedeva lentamente lungo le strade del paese, in direzione dell’Abbazia benedettina, ove avveniva la celebrazione delle nozze. Al rito nuziale partecipavano nobili, dame e cavalieri mentre il prelato, al cospetto dei testimoni,  pronunciava in latino la formula di rito. Seguiva il banchetto nuziale, che prevedeva pietanze e specialità  di origine medievale. Nel corso del banchetto venivano organizzati spettacoli da parte di arcieri, sbandieratori,  giullari di corte, musici e sputafuoco. Il tutto  all’interno dell’Abbazia che, per la sua antichissima origine storica, fungeva da idonea cornice, esaltando ancor più  un evento il cui scopo, come in un flash-back, era riportare gli spettatori ad un epoca remota, realizzata mediante attori e comparse del tempo presente.

Nicola Pacelli

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.