Amorosi : compostaggio domestico per 180 famiglie

0

Il Comune di Amorosi avvia la riduzione a monte della produzione dei rifiuti, che riguarda  oltre il 25% della popolazione, nell’ambito del progetto “La città Telesina fa la differenza:-rifiuti + raccolta differenziata” per la  riduzione della produzione dei rifiuti e  l’incremento della raccolta differenziatafinanziato dalla Regione Campania attraverso l’Amministrazione Provinciale di Benevento.

Da  giovedì 11 febbraio l’Amministrazione comunale di Amorosi sta consegnando alle famiglie le prime 100 compostiere che ha acquistato con il progetto,  e sta facendo sottoscrivere la convenzione degli impegni per tutte le oltre 180 famiglie che hanno fatto domanda di compostaggio domestico al comune. Il principale impegno per i cittadini è appunto di  non consegnare più i propri  scarti di cucina, oltre agli scarti vegetali,  al servizio di gestione  dei rifiuti urbani.

I cittadini che utilizzano in modo regolare la pratica dell’autocompostaggio per la propria abitazione beneficiano di una   riduzione annuale sulla  Tari (TAssa RIfiuti) del 25%;  e la riduzione è valida  a partire dalla data della  sottoscrizione della convenzione con il Comune.

L’Amministrazione Comunale di Amorosi, sta effettuando la consegna gratuita delle compostiere in base al protocollo delle domande. Inoltre,  tutti i cittadini, residenti o domiciliati ad Amorosi,  con almeno 40 metri quadri di terreno, che hanno già in dotazione una struttura per il compostaggio o che decideranno di acquistarne o costruirne una, potranno fare domanda, anche dopo la consegna di tutte le compostiere disponibili, in quanto il bando per le domande resterà sempre aperto.

Sabato pomeriggio, 20 febbraio, ha avuto inizio, presso la sala convegni del Palazzo Maturi,  la  campagna di informazione rivolta all’intera popolazione e alle scuole, a cura di Legambiente Valle Telesina, attraverso un incontro pubblico.

L’incontro informativo, che ha visto gli interventi del Sindaco, dott. Giuseppe di Cerbo, dei due consiglieri delegati all’Ambiente Vincenzina Tagliafierro e Gerardo Scarano, e della presidente di Legambiente Valle Telesina Grazia Fasano, ha toccato i vari aspetti su come avviare la nuova pratica dello smaltimento dei propri scarti organici, e sulla sua importanza per ridurre i costi sociali ed ambientali.

La campagna informativa, “Il rifiuto fiorisce”, è  volta  ad informare tutti i cittadini sulle modalità e sui vantaggi del compostaggio domestico,  e sulla  la riduzione dei costi ambientali, per  la diffusione di stili di vita sostenibili.

Legambiente ha prodotto la documentazione informativa che potrà  essere scaricata dal sito web del Comune nei prossimi giorni. Inoltre, chi riceve la compostiera  del Comune, riceve anche un manuale esplicativo della ditta produttrice.

Finalmente inizia concretamente ad Amorosi la riduzione a monte dei rifiuti con oltre 180 famiglie che hanno aderito – afferma Grazia Fasano, presidente di Legambiente Valle Telesina -. Per noi è un risultato importante la diffusione di questa pratica  sostenibile che riduce di un terzo la quantità dei rifiuti, e  su cui stiamo investendo come circolo di Legambiente ormai da 3 anni”.    

“I cittadini hanno risposto bene alla nostra proposta di riduzione dei rifiuti con il compostaggio domestico, con un piccolo impegno, che molti dei nostri concittadini delle zone rurali già praticavano tradizionalmente – afferma il Sindaco Giuseppe Di Cerbo – . Siamo convinti che  i risultati ci saranno e quindi noi potremo confermare l’incentivo sulla riduzione della Tari.

Abbiamo creduto al  buon esito dell’avvio del compostaggio domestico nel nostro Comune – dichiara il consigliere delegato all’Ambiente Gerardo Scarano. Stiamo già facendo un’ulteriore informazione per allargare il compostaggio ad altre famiglie delle zone rurali per raggiungere un ulteriore obiettivo di  poter ridurre i  costi per la raccolta”.

Grazia Fasano

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.