Protesta dei lavoratori idraulico-forestali del Sannio

0

Purtroppo, siamo ancora una volta ad evidenziare un annoso ed irrisolto problema: i lavoratori idraulico-forestali del Sannio e le loro sacrosante spettanze maturate. Infatti, la situazione è sempre la stessa: nonostante questi ultimi svolgano la loro attività lavorativa a salvaguardia e manutenzione del territorio, non percepiscono alcun emolumento stipendiale.

Eppure la Regione Campania ha decretato le somme dovute agli Enti Delegati agli inizi di novembre: ebbene alla data odierna non si hanno certezze nonostante i molteplici solleciti da parte delle OO.SS. delle provincie campane e dei rispettivi Presidenti di Provincia e Comunità Montane. Stiamo parlando di somme, si badi bene, relative al saldo degli stipendi dell’anno 2014! Già, perché per l’anno in corso ancora non è stato rimesso nemmeno un centesimo in quanto si è ancora in attesa delle varie procedure burocratiche in corso.

Tutto questo, provocherà ulteriori e maggiori disagi ai lavoratori forestali, già ben oltre il limite di guardia sopportabile per essi stessi e per le proprie famiglie.

I lavoratori forestali, ormai non possono più aspettare. Non è possibile che per ottenere i propri diritti, sanciti dalla Costituzione, oltre che dal senso di responsabilità verso di chi lavora onestamente, si debbano fare azioni eclatanti.
I lavoratori forestali, nella loro semplicità ed onestà, hanno una dignità che però ormai è ben oltre il limite di ogni umana pazienza.

Per questa ragione, pur nella consapevolezza dell’impegno istituzionale profuso da ciascuno, siamo a chiedere per l’ennesima volta l’erogazione di anticipazioni per venire incontro ai lavoratori privi di ogni sostentamento, nelle more del perfezionamento dell’accredito effettivo presso le tesorerie degli Enti Delegati.

Questa organizzazione sindacale, da tempo, ha segnalato tale dramma, ancora irrisolto; non ultimo l’appello rivolto agli Enti, alle Istituzioni locali e regionali per poter risolvere l’annoso problema dei pagamenti agli operai idraulico-forestali, che nonostante i buoni propositi di tutti, nel frattempo, resteranno senza stipendi.

Alcuni Enti Delegati, hanno in “parte” risolto la vicenda, mentre nonostante l’impegno profuso dei rispettivi Presidenti, la Comunità Montana del Taburno, Fortore e della provincia di Benevento, alla data odierna ancora non sono state corrisposte le mensilità arretrate; non essendo nemmeno possibile conoscere una data presunta dei pagamenti, a causa del mancato accredito dei fondi necessari da parte della Regione.

Intano la rabbia dei lavoratori forestali è tanta, e tale che potrebbe sfociare in azioni di protesta non controllabili. Gli stessi sono amareggiati, delusi e consapevoli, stante i tempi lunghi ed incerti, che nonostante le belle parole da parte di tutti, passeranno insieme alle loro famiglie delle amare festività natalizie.

Pertanto, non rivolgono nessun appello per sensibilizzazione le Istituzioni locali e regionali al fine di velocizzare le procedure dell’accredito, qualora ci fossero ancora volontà e tempi tecnici. Sono stufi, stanchi finanche di rivendicare i loro diritti !!

Alfonso Iannace

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.