Incontro promosso dall’Associazione storica Valle telesina

0

“Le edicole votive in maiolica policroma del territorio beneventano-alifano”, è il libro scritto da Luigi di Cosmo e da Vito Antonio Maturo, inserito nella programmazione del ciclo “La diffusione della produzione bibliografica degli autori locali” promosso dall’Associazione Storica Valle Telesina e con il Patrocinio dal Comune di San Salvatore Telesino (Bn).

Da non mancare al terzo appuntamento, quindi, sabato 3 Ottobre alle ore 18.00, presso l’Abbazia del Santo Salvatore de Telesia, poiché il libro racchiude un percorso di studio e di riscoperte, come sottolinea Luigi di Cosmo: “L’idea di una ricerca sulle edicole votive nel territorio beneventano-alifano, nacque nel 2009 per la necessità di valutare la produzione di mattonelle smaltate e dipinte -le cosiddette riggiole- prodotte a Cerreto Sannita e San Lorenzello tra il XVIII e il XIX secolo”.

Il testo, non è rivolto solo ai cultori dell’arte, ma è sicuramente, un punto di riferimento per chiunque vuole approfondire un tema così ricercato. Infatti, sono state prese in considerazione, dagli autori, 55 edicole votive in maiolica policroma dislocate in diversi paesi del territorio, la cui iconografia ha determinato una mappatura sia della devozione mariana e sia della devozione ai santi. Donatello Camilli nella sua prefazione scrive: “Il volume rappresenta un itinerario alla scoperta di immagini votive antiche e recenti presenti nel nostro territorio, tracce indiscusse di una fervente devozione popolare […] che evidenzia quell’itinerario che va dall’umano al divino e viceversa.”

Nella tradizione popolare delle edicole si traduce nel detto: “per ogni male un Santo!”.

L’incontro sarà coordinato da Giovanna Battaglino, presidente della’Associazione Storica Valle Telesina. Il programma è così articolato:

Saluti di Fabio Romano, sindaco di San Salvatore Telesino;

la presentazione di Donatello Camilli, docente di religione nell’ITTS di San Salvatore Telesino, nonché autore di due scritti su Cusano Mutri – Fattore Q e il profumo di Arepo: la Spina Santa di Cusano Mutri; e Il Crociato Barbato –

In conclusione interverranno gli autori Luigi di Cosmo e Vito Antonio Maturo.

Luigi di Cosmo, è stato Ispettore Onorario per i Beni Culturali e Ambientali dal 1987, ha insegnato Archeologia Medievale presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli ed è esperto di didattica museale e di mediazione culturale nei musei.Ha pubblicato decine di saggi sia monografici che in riviste scientifiche: Notiziario Archeologia Medievale; Archeologia Medievale; Civiltà Aurunca; Quaderno Campani – Sannitici; Archeologia Uomo Territorio; Rivista Storica del Sannio; Quaderno del Centro studi per la Storia della ceramica meridionale; Azulejos; Ceramicantic; Annuario Associazione Storica del Medio Volturno.
E’ socio di numerosi centri studi ed associazioni tra cui: Centro Ligure per lo studio della ceramica; Centro studi per la Storia della ceramica meridionale; Società Archeologi Medievisti Italiani; Association Internationale pour L’Etude des Céramiques Médiévales en Méditerranée (AIECM2); Associazione Storica del Medio Volturno; Associazione geoarcheologica di Chianciano Terme.

Vito Antonio Maturo, è stato docente di materie agrarie nelle scuole medie superiori di Napoli si è occupato di integrazione scuola-territorio, realizzando progetti innovativi per la prevenzione e recupero della dispersione scolastica. È autore a quattro mani dei due volumi sulle edicole votive con Di Cosmo. Ha collaborato anche per il volume Collettaneo La leonessa e le janare a Cerreto Sannita. Maturo è autore poliedrico e le sue opere vanno da quelle di storia civile, religiosa e antropologica: Gli statuti di Cusano Mutri; Stabilimenti municipali dell’Università. Ordinamento ed amministrazione a Cusano Mutri nel sec. 17; La riscoperta di un antico complesso monastico: S. Maria del Castagneto in Cusano Mutri. La pecora nel cammino dell’uomo pecus-pecunia a Cusano Mutri e sul Matese; U cusanærë: un pò di grammatica, lessico, canti, proverbi, detti, indovinelli, preghiere, inciarmamenti, gastronomia, agnomi di Cusano Mutri. Maturo, oltre ad essere socio della giovanissima Associazione Storica della Valle Telesina, fa parte da anni di associazioni con una storia ben più lunga e famosa: l’Associazione Napoletana di Storia Patria e l’Associazione Storica del Medio Volturno.

Esterina Pacelli

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.