Missione compiuta. Arrivati a Capo Nord

0
Missione compiuta. Giovanna Napolitano e Giuseppe Campochiaro sono arrivati a Capo Nord. Con la settantaduesima tappa, da Honningsvag al punto più a nord del continente europeo, si conclude, almeno per il momento, l’avventura dei due giovani sanniti, partiti da Amorosi lo scorso 14 giugno.
Oltre 5 mila chilometri, 7 nazioni attraversate, Italia, Austria, Germania, Danimarca, Svezia, Finlandia e Norvegia.  Dalle salite più ardite di Alpi e Dolomiti, alle discese stordite del Nordkapp Tunnelen, 212 metri sotto il livello del mare.
L’arrivo a Nordkapp nel pomeriggio di lunedì 24 agosto con un’ultima frazione, da 30 chilometri, tutt’altro che semplice. L’incredulità nel vedere da vicino la meta più volte solo immaginata, è il gagliardetto, donato prima della partenza dall’aministrazione comunale di Amorosi, issato alto e fiero. Forte l’emozione negli occhi e nelle parole di Giuseppe e Giovanna. “Il coronamento di un sogno – hanno raccontato -. Un traguardo  rincorso, sudato, sognato.  Passo dopo passo, chilometro dopo chilometro, pedalata su pedalata, giorno dopo giorno, senza mai fermarsi, in condizioni talvolta estreme. Un’esperienza indimenticabile che abbiamo voluto condividere con i tanti amici che hanno seguito, sin dall’inizio, il nostro diario, i nostri aggiornamenti. Ma chi si ferma è perduto ed è chiaro che un viaggio termina solo quando all’orizzonte non se ne programma un altro”.
Tanti tantissimi gli utenti che da Amorosi, dalla Valle Tesina e da tutta la provincia di Benevnto hanno voluto accompagnare, anche solo idealmente, il cammino di Giuseppe Giovanna attraverso la pagina facebook Verso l’estremo nord.
Non resta altro che prepararsi al rientro, in condizioni sicuramente più confortevoli, al ritorno a casa, ad Amorosi, dove sicuramente saranno in tanti gli amici ad attenderli.
Soddisfazione anche nelle parole del consigliere delegato allo sport al comune di Amorosi Antonio Iatomasi.
“Una gioia indescrivibile – ha dichiarato -. Un onore aver potuto condividere, seppure in piccolissima parte, al cammino di Giuseppe e Giovanna, dall’iniziale idea progetto alla realizzazione di una vera e propria impresa. Un’avventura che non mancheremo di omaggiare al loro ritorno ad Amorosi”.
Entusiasmo che traspare anche dalle dichiarazione del primo cittadino di Amorosi Giuseppe Di Cerbo.
“Non ho mai dubitato, neanche un solo istante, dell’esito positivo della missione – le parole del Sindaco Di Cerbo -. Emozioni che hanno coinvolto da vicino tutta la nostra comunità. Da primo cittadino di Amorosi sento il dovere di esprimere il sentimento di orgoglio di tutta la cittadinanza per questa straordinaria avventura, per lo stemma del nostro comune che da oggi è lì, insieme a tanti e tanti  altri, nel punto più a nord del continente europeo. Siamo fieri di voi, di quanto avete portato a termine con passione e sacrificio. Vi aspettiamo, è il momento di tornare a casa”.
Gianluca Brignola

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.