Guardia: XXII edizione di Vinalia

0

Fino al 10 agosto tutte le sere percorso del gusto, show cooking, wine tasting, degustazioni professionali e la rassegna d’arte “Bacco e Venere”  Domani al via la XXII edizione di Vinalia, appuntamento enogastronomico proposto nel “cuore” antico di Guardia Sanframondi (Bn), promosso dal Circolo Viticoltori e organizzato dal Comitato Vinalia.

La rassegna, che animerà il caratteristico borgo fino al 10 agosto, vanta la collaborazione di: Regione Campania, Provincia di Benevento, Camera di Commercio di Benevento, Valisannio, Gal Titerno, Comune di Guardia Sanframondi, SannioDop Consorzio Tutela Vini, Associazione Enologi e Enotecnici Italiani, Strada dei Vini e dei Prodotti Tipici Terre dei Sanniti, Coldiretti Benevento, Cia Benevento, Confagricoltura Benevento, Confederazione Nazionale dell’Artigianato, Associazione Italiana Sommelier, Pro Loco Guardia Sanframondi, Confraternita Misericordia di Guardia Sanframondi.  Il tema scelto per questa tornata 2015 è: “La cura della casa comune” che richiama la lettera enciclica di Papa Francesco in difesa della natura.

Nel centro storico guardiese e negli spazi del castello che fu dei Sanframondo è tutto pronto per accogliere l’allettante vetrina enogastronomica messa su con vini prodotti da: Azienda Agricola Iannucci, Azienda Agricola Bicu de Fremundi, Cantina del Taburno, Cantine Foschini, Cantina Morone, Cantine Sebastianelli, Cantina di Solopaca, Grotta delle Janare, I Pentri, La Guardiense, Vigne Sannite e Vigne Storte; cui vanno aggiunti quelli presentati da: Sannio Dop Consorzio Tutela Vini, Associazione Aglianico del Taburno e Strada dei Vini e dei Prodotti Tipici Terre dei Sanniti. Di spessore anche gli assaggi di formaggi, salumi, oli e gastronomia.

Domani, il primo appuntamento con lo show cooking in programma nel castello medievale, sarà condotto dal giornalista Pasquale Carlo e riguarderà lo chef Giuseppe di Gioia con il seguente menu: Antipasto – Fresco di passato al pomodoro con fior di ricotta in foglie di lattuga con germogli alfa alfa e spigna di pane al limone; Primo – Cavatelli di farina senatore, cappelli su crema di zucchine marinate e croccanti, con velo di prosciutto di Pietraroja; Secondo – Scottona di vitello su schiacciata di patate di Cusano, salsa pizzaiola e fonduta di provola affumicata; Dessert – Frolla ubriaca con cremoso al formaggio e riduzione all’Aglianico; in abbinamento i vini de La Guardiense, Azienda Agricola Giovanni Iannucci e Vigne Storte. E’ utile prenotarsi al 3450457090.

Per le degustazioni professionali gratuite, che si terranno presso la Camera del Lavoro, domani toccherà alle ore 21 a Vigne Sannite e, alle 22,15, a Cantine Sebastianelli.

Per quanto concerne l’Osteria enoica, le cuoche viticoltrici ancora una volta forniranno prova della loro bravura con Cuoppo fritto e gnocchi al sugo di capra; mentre, la Cucina Vinalia delizierà i palati conpiatti semplici e memorabili della tradizione contadina.

Molto attesa è anche VinArte, contest supervisionato dal direttore artistico Giuseppe Leone, messo su con un mix di scultura, pittura e istallazioni di artisti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, dal tema“Bacco e Venere” e presentato negli angoli del borgo degli artisti.

Mercoledì 5 agosto, invece, inizierà il bellissimo percorso sensoriale dedicato ai bambini “Le avventure di cipollino”, che anche gli adulti non dovrebbero assolutamente perdere.

In tale contesto, per tutte le sere, non poteva mancare il Vinalia live fest, una mirata opportunità per ascoltare buona musica. Tre i luoghi scelti: piazza Fabio Golino (Victor Zeta e i Fiori blu), piazza Mercato(Luna Calante) e piazza Croce (dj Acque dact).

Oltre al sito  www.vinalia.it, per le prenotazioni telefonare al 3450457090, visitare il profilo Facebook – Vinalia e scaricare l’App Vinalia.

 

Sandro Tacinelli

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.