Telesia Archaeological Project

0

L’antica città di Telesia   ospiterà  da metà luglio fino a metà settembre 2015  degli studenti stranieri,  per una  particolare esperienza di studio .

Infatti la Lithuanian University di Vilnius e l’Ateneo del Sannio hanno firmato un accordo Erasmus Traineeship per l’attivazione di una Summer School dal titolo: “Redescovering European Roots: The Places of Power in Ancient Rome” ( riscoperta delle radici europee: i luoghi del potere nell’antica Roma) . Una decina di studenti Lituani parteciperanno a dei saggi di scavo dell’antica Telesia sotto la guida di Luigi Pedroni della Lithuanian University  e alle lezioni di Felice Casucci e Aglaia McClintock dell’Ateneo del Sannio. Si tratta di un corso pratico di storia e archeologia dedicato allo studio dei luoghi e delle forme del potere a Roma. Gli studenti sono già arrivati a Telesia, L’inaugurazione della Summer School si è  tenuta domenica 19 luglio  presso l’Abbazia di San Salvatore Telesino dove sono stati accolti dalla proloco di San Salvatore Telesino,  il  21 luglio hanno incontrato il rettore Filippo de Rossi a Palazzo San Domenico.,  mercoledi 22 luglio presso la sala goccioloni hanno ricevuto il saluto di benvenuto dal sindaco della città di Telese Terme Pasquale Carofano, che ha incontrato con molta cordialità e simpatia i giovani studenti lituani, testimoniando la capacità di accoglienza della nostra gente e garantendo l’appoggio dell’amministrazione Telesina a tutte le iniziative che danno lustro al nostro territorio  soprattutto se hanno anche uno spirito di internazionalizzazione.

Com’è noto, nel Comune di S. Salvatore Telesino sorgono i resti dell’antica città romana di Telesia, un complesso archeologico particolarmente importante.  A fronte dell’importanza del sito archeologico e delle grandi potenzialità di valorizzazione, manca, allo stato attuale, un impegno concreto  per la sua valorizzazione. Per questo motivo, si è dato vita ad un’iniziativa denominata Telesia Archaeological Project che si configura come un programma d’interventi necessari non solo per la conoscenza scientifica organica della storia archeologica di Telesia, ma anche per la raccolta di dati e indicazioni, utili per la valorizzazione delle evidenze monumentali. Questa iniziativa ha già ricevuto il patrocinio morale del Presidente Claudio Ricci della Provincia di Benevento ed anche dal GAL Titerno, grazie all’interessamento dell’amministratore delegato dott. Elio Mendillo, dalla Fondazione Gerardino Romano presieduta dal prof. Felice Casucci, da sempre interessata agli aspetti culturali del territorio,  altrettanto va detto per  l’Associazione Storica della Valle Telesina che con il suo presidente dott.ssa  Giovanna Battaglino ha dato il suo supporto all’iniziativa.   La campagna di saggi, che avrà luogo il prossimo agosto, con il parere favorevole della competente Soprintendenza Archeologica la cui sede telesina è diretta dal dott. A. Salerno, si preannuncia di grande interesse. In conclusione, il coinvolgimento di studenti stranieri   in questo progetto permette di coniugare risultati scientifici e respiro internazionale. In tal modo, non solo si fornirà un contributo fondamentale alla conoscenza di Telesia romana e alla sua valorizzazione,    ma si faranno anche apprezzare il territorio della Valle Telesina con le sue bellezze naturali e le tipicità eno-gastronomiche fuori dai confini regionali, ritenendo che il turismo archeologico possa contribuire alla valorizzazione del nostro territorio, a patto che naturalmente i siti siano conservati, gestiti, e promozionati attraverso una comunicazione  mirata  alla  conoscenza.

Leucio A. Iacobelli

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.