Il percorso di un prodotto artistico

0

Mercoledì 24 giugno, alle ore 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15, Telese Terme (BN), accoglie Simone Bacchini (chitarrista, cantautore, compositore, arrangiatore) e Marco Buonomo (chitarrista, compositore, arrangiatore, tecnico del suono). L’incontro, coordinato dal prof. Felice Casucci, inaugura la Seconda edizione del Festival Festina Lente Telesia, che sul palco dell’Anfiteatro delle Terme di Telese, animerà, con tre concerti, le serate del 26, 27 e 28 giugno 2015, dando avvio al cartellone estivo degli eventi della cittadina termale. I due musicisti illustreranno le fasi di lavorazione di un progetto artistico, con particolare attenzione a quello musicale, dalle sue “origini”: dall’intuizione iniziale dello scrittore o del compositore alla forma concreta rappresentata dal prodotto fisico e digitale. Gli aspetti più tecnici, verranno illustrati attraverso la retrospettiva di un personale percorso artistico e professionale, con aneddoti ricavati dalla nascita di Best Brother Records e dall’affermazione nel mondo della produzione indipendente, come esperienza diretta negli studi di registrazione con artisti ed le etichette discografiche. Si parlerà, infine, dei cambiamenti radicali subiti dal mercato musicale nelle ultime due decadi, con un’attenzione particolare alla figura del produttore artistico – discografico e all’importanza sempre crescente dei social network come mezzo di auto-promozione e diffusione per le giovani realtà artistiche in Italia. Prima dell’incontro il giovane chitarrista Federico De Conno, eseguirà Julia Florida (barcarola), di Agustin Barrios e Sonata op. 61 (I – III tempo), di Joaquin Turina. Si tratta dell’ultimo appuntamento della 5^ Edizione della Rassegna Preludi Musicali, il ciclo di miniconcerti di musica classica che la Fondazione Gerardino Romano programma annualmente, con cadenza mensile, nei mesi primaverili, per avvicinare i cittadini ai valori dell’estetica musicale. La direzione artistica dei Preludi è curata dal Franco Mauriello.

Tutti i video relativi agli incontri settimanali sono visibili sul sito della Fondazione (www.fondazioneromano.it) nella Sezione “Mercoledì culturali”.

 Simone Bacchini (chitarrista, cantautore, compositore, arrangiatore) e Marco Buonomo (chitarrista, compositore, arrangiatore, tecnico del suono), iniziano il loro percorso artistico a Roma nel 2005, attraverso numerose esibizioni pubbliche e partecipazioni a festival locali e nazionali (TIM Tour, Premio Poggio Bustone, Festival di San Marino, Sanremofestival. 59) che offrono loro la possibilità di realizzare le prime produzioni originali fra cui l’EP “Come il giorno e la notte” (2007) e il singolo “L’alfabeto” (2009 – primo brano indipendente italiano ad essere inserito nel catalogo multimediale di Harmonix Music Systems per il videogame “Rock Band”). Da questa sinergia personale e artistica nasce nel 2010 Best Brother Records, studio di produzione che collabora con artisti ed etichette indipendenti alla realizzazione di tutti gli aspetti del prodotto musicale, dalla composizione degli arrangiamenti originali alla post-produzione audio. Dal 2011 sono inseriti dalla RAI nel catalogo compositori, in qualità di autori di musiche di sottofondo e colonne sonore, pubblicando tre album per RaiTrade Edizioni Musicali (Blue Peach – 2011, Every Place – 2012, Aria – 2013). Per Honiro Label / Universal Music Italia realizzano la produzione artistica, collaborando alla stesura dei brani originali, dell’album di Briga “Never Again”, uscito su scala nazionale il 19 maggio 2015 contestualmente alla partecipazione dell’artista al format televisivo “Amici” di Maria De Filippi e certificato “Disco d’oro” dalla FIMI (Federazione Industriale Musicale Italiana) il 12 giugno dello stesso anno.

Federico De Conno è nato a Benevento. Frequenta il 2° anno del Triennio di chitarra nella classe del M° Piero Viti, presso il Conservatorio di Benevento ed è iscritto al 2° anno del Seminario Interpretativo Annuale del M° Aniello Desiderio, presso il Conservatorio di Avellino. Ha inoltre partecipato a masterclass tenute da concertisti di fama internazionale (Oscar Ghiglia, Leo Brouwer, Lucio Matarazzo, Frederic Zigante, Adriano Del Sal, Marcin Dylla, Roland Dyens ecc.). Nonostante la giovane età è già risultato vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui vanno segnalati il Concorso Internazionale Giovani Musicisti Città di Castellammare di Stabia, il Festival Internazionale della Chitarra Città di Fiuggi – categoria C, il Concorso di chitarra del Festival Internazionale dell’Adriatico di Pescara – categoria B, il Concorso Nazionale “La Chitarra Volante” per giovani chitarristi di Roma. Suona una chitarra costruita dal liutaio M° Luciano Maggi (Poppi, Arezzo).

Antonella Calori

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.