Factory Day: Letteratura al femminile

0

Sabato 30 maggio, alle ore 17.15, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15, Telese Terme (BN), accoglie l’evento Factory Day 2015, nato sotto il suo patrocinio, in collaborazione gli scrittori della Casa Editrice “I Sognatori”. All’incontro, coordinato dal prof. Felice Casucci, si presentano i libri di letteratura al femminile: L’innumerevole fermento di Verdiana Maggiorelli e Oltre mare di Maria Luperini, entrambi editi da “I Sognatori”, 2014. Il primo libro è una raccolta di racconti con tre ingredienti principali: Oriente, umorismo e femminilità. Le dodici novelle contenute nel libro inscenano situazioni divertenti o (più spesso) grottesche e paradossali, tra ottuagenarie vogliose, uomini che si fanno spellare economicamente da corsi pseudo-spirituali, scrittori condannati a morte per non aver cantato l’Inno, persone comuni che devono fingersi scrittori del passato per amore, misteriose donne occidentali in piena India, sesso a buon mercato spacciato per amore cosmico, pecore che sbucano dal nulla nel pieno centro di una metropoli e molto altro ancora…(dalla quarta di copertina) Il secondo libro è un romanzo mainstream che prende le mosse dal viaggio di Venice, giovane studentessa inglese giunta in Italia per motivi ufficiosamente legati alle ricerche universitarie. In verità quel che cerca è ben altro: suo padre, scomparso (prima che lei nascesse) tra i flutti della laguna di Venezia, mentre lavorava all’inquietante progetto “Genesis”. Il romanzo alterna sezioni ambientate nel presente di Venice (il 2020) e brani tratti dal diario di sua madre, che ripercorre senza uno schema preciso tutto quel che è accaduto in passato, e che ha privato Venice della figura paterna. Il mistero della scomparsa di un uomo s’incrocia col mistero della comparsa di un figlio, le onde della laguna che inghiottono un padre s’incrociano col liquido amniotico che danno sostegno a un figlio. Queste e altre allegorie caratterizzano l’opera fino all’epilogo rivelatore. L’idea dell’evento è di coinvolgere Telese Terme, la cittadinanza e i suoi rappresentanti, in una giornata dedicata alla Letteratura, al Teatro e all’impegno culturale.

Tutti i video relativi agli incontri settimanali sono visibili sul sito della Fondazione (www.fondazioneromano.it) nella Sezione “Mercoledì culturali”.

 Verdiana Maggiorelli, nata a Domodossola, milanese d’adozione, vive sulle colline piacentine dove coltiva le sue passioni: scrittura, psicologia, teatro, filosofie orientali. Un passato di copywriter e giornalista, un presente di poesie e racconti. Ha pubblicato la silloge “Ho consumato le labbra a baciar rospi” ed è presente su numerose antologie e riviste letterarie.

 Maria Luperini Panna, genovese ma ha radici a Portofino, Pisa e Brindisi. Il suo amore per la scrittura è nato leggendo. Ama i romanzi, la poesia e le arti visive. È scrittrice e pittrice di sogni.

Antonella Calori

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.