Transmedia Creator

0

Mercoledì 15 aprile, alle ore 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15, Telese Terme (BN), riceve Livio Ascione, giovane eccellenza intellettuale del territorio. All’incontro, coordinato dal prof. Felice Casucci, si presenta il libro Transmedia Creator, Edizioni Web, 2015. Il volume muove dal presupposto che, “probabilmente, senza averne una coscienza, già da bambini siamo stati avvicinati ai principi del transmedia storytelling, quando, dopo aver visto in TV i nostri paladini della giustizia, i nostri genitori erano costretti a comprare le action figure dei nostri eroi”. Il motivo di tutto ciò nasceva dal bisogno di essere noi stessi autori di quelle storie, in quanto capaci di rigenerarle e/o crearle. Il “manuale” è stato scritto dall’Autore per far comprendere meglio le dinamiche di cinema, web e televisione, e riuscire a costruire progetti di narrazione trasversale, grazie all’utilizzo dei nuovi media. La transmedialità determina, infatti, un allargamento dell’orizzonte narrativo, che dalla necessaria base di cultura umanistica muove ad una maggiore consapevolezza autoriale e artistica. Il mercato dell’intrattenimento si misura così con i più disparati mezzi di comunicazione, rendendoli funzionali alle esigenze dell’utente spettatore.

Tutti i video relativi agli incontri settimanali sono visibili sul sito della Fondazione (www.fondazioneromano.it) nella Sezione “Mercoledì culturali”.

 Livio Ascione, è laureato in Discipline delle arti visive, della musica e dello spettacolo e in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale. Durante i primi anni di attività si è classificato al secondo posto tra i migliori professionisti under 28 e nel 2013 è andato in California presso UCLA, Università Los Angeles, a studiare quelle che sono le pratiche del Transmedia Storytelling, che significa principalmente “raccontare storie su mezzi di comunicazione diversi”. Sempre dal 2013 ha iniziato l’avventura con Giffoni Film Festival e attualmente lavora come docente e coordinatore, su progetti di formazione che riguardano proprio il Transmedia, alla Giffoni Academy. Ha fatto un po’ di esperienza in RAI, lavorando con Irene Fornaciari ed Edoardo Vianello. Ha prodotto “Smokers: la serie web“, arrivando finalista in una serie di Festival tra cui Napoli Film Festival (2013). È stato finalista anche al Festival del Cinema di Roma con il corto musicale Milozvucan. Dal 2009 è critico cinematografico grazie al portale blogshifts.netdi cui è fondatore. Ha pubblicato due libri: Transmedia Creator e Cinema Italiano: 2000-2010.

Antonella Calori

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.