BacArt 2015

0

Sabato sera, nella suggestiva location della “Casa di Bacco” a Guardia Sanframondi e con un’affluenza straordinaria di pubblico, è stata inaugurata la seconda edizione di BacArt 2015 che quest’anno ha assunto i caratteri di una Prima Biennale d’Arte Contemporanea, curata dal maestro Ernesto Pengue e con la preziosa collaborazione artistica e critica dell’archi-maestro Gaetano Cantone.

Una mostra particolare, affascinante, animata dalle opere di ben 13 artisti e che rimarrà aperta fino alla fine del mese di maggio, e potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 18 alle 20.

Rosario Amato, Gaetano Cantone, Giuseppe Capasso, Giuseppe Cotroneo, Giacobbe Falato, Rocco Grasso, Sandro Iatalese, Mario Lanzione, Giovanni Mancini, Mario Mascia, Ernesto Pengue, Angelo Pescatore e Vincenzo Vallone hanno eletto la “Casa di Bacco” a luogo ideale per celebrare le nozze tra Arte e Vino e questo connubio sarà plasticamente realizzato con il progetto “Vino d’Artista” che – come ha affermato Ceniccola – vuol essere un’iniziativa encomiastica nei confronti del vino e dell’arte assieme.

“Là dove trionfa la performance art come un nuovo, immateriale supporto noi con questo progetto – ha concluso Ceniccola – e con la BacArt vogliamo lanciare un esempio di ipermateria, ovvero di un sostegno nel sostegno che stratifica forma e sostanza, espressione e contenuto, edificando in sintesi una sorta di Arte al pleonasmo. In questo nuovo progetto “Vino d’Artista” abbiamo per esempio, due tipi di forme d’arte che si installano su due supporti differenti: un’etichetta con chiare connotazioni artistiche incollata, adagiata su una bottiglia che, a sua volta, contiene un oggetto avente altrettante connotazioni. Il contenuto dell’etichetta coincide con l’opera artistica, la cui ‘cornice’ ergonomica è la bottiglia stessa”.

Queste bottiglie – numerate e firmate dall’artista – saranno poi “affidate” nel corso di specifiche aste organizzate nella Casa di Bacco ed il ricavato contribuirà alle attività dell’associazione “Amici della Casa di Bacco”.

Amedeo Ceniccola

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.