Diploma per il giovane violinista di Castelvenere

0

Il giovane violinista di Castelvenere Vincenzo Iovino, classe 1997, il giorno 5 febbraio 2015 si è diplomato in Violino, con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento, in presenza della commissione composta dalla presidente Adelina Lepore, dai Maestri Liliana Bernardi, Paola Ramaglia e Maurizio Tarsitani, nonché dal commissario esterno M° Riccardo Lombardi.

Il programma d’esame sottoposto alla commissione prevedeva i seguenti brani:

  • Saint- Saens: Concerto op. 61 n°3 in Si minore per violino e orchestra;
  • Mendelssohn: Concerto in Re minore per violino e orchestra;
  • Tartini: Sonata in Sol minore “Il Trillo del Diavolo” op. 1 n°4 per violino e basso continuo;
  • Vivaldi: Sonata in Re maggiore RV 10 per violino e basso continuo;
  • S. Bach: Partita n°2 BWV 1004 in Re minore per violino solo;
  • S. Bach: Partita n°3 BWV 1006 in Mi maggiore per violino solo;
  • Paganini: Capricci op. 1 n° 9 – 10 – 13 – 14 – 16 – 20.

Per l’esecuzione dei due concerti, Vincenzo si è avvalso dell’accompagnamento della pianista Rosa Iannelli, anch’essa brillante diplomata del conservatorio sannita, diretto dal M° Giuseppe Ilario e presieduto dalla Dott.ssa Caterina Meglio.

Fortemente impegnato nelle attività formative e di produzione del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, è stato protagonista e solista di concerti con la TeenOrchestra, compagine giovanile curata e diretta dal M° Gianluca Giganti. Stabilmente inserito nell’Orchestra Sinfonica “Nicola Sala” del Conservatorio sannita (inizialmente come 2° violino, poi come primo violino), diretta dal M° Francesco Ivan Ciampa, con la quale ha esordito col “Barbiere di Siviglia” al teatro comunale “Vittorio Emmanuele” di Benevento, nel corso della XXXII edizione di BENEVENTO CITTÀ SPETTACOLO, poi replicato al Teatro di Corte della Reggia di Caserta; l’anno successivo ha partecipato all’allestimento de “L’Elisir d’amore” di Gaetano Donizetti che, fatto unico per una istituzione musicale scolastica, ha aperto la XXXIII edizione di BENEVENTO CITTÀ SPETTACOLO nel Teatro Romano del capoluogo sannita (poi replicato nello stesso sito). Nel 2013 ha partecipato all’allestimento della “Bohème”, andata in scena al teatro Romano di Benevento (BENEVENTO CITTÀ SPETTACOLO) e al Teatro Gesualdo di Avellino. Ha inoltre suonato sotto la direzione di maestri del calibro di Sir Antonio Pappano e Gabriele Bonolis, col quale ultimo ha eseguito musiche del celebre compositore Roman Vlad, anche in presenza del compositore medesimo (Divertimento per undici strumenti: secondo violino solista).

Sempre classificatosi in posizione apicale nei numerosi concorsi nazionali ed europei ai quali ha partecipato (Primo premio al “Luigi Denza” 2011 per solisti di violino), vanta un repertorio che spazia dal barocco alla musica contemporanea, che sperimenta in svariate compagini orchestrali e cameristiche, tra cui quella del Conservatorio “Nicola Sala”. Nel marzo 2013 si è anche aggiudicato il Primo premio al Concorso Nazionale di Musica “Antonello da Caserta”, per la sezione “Musica da camera” insieme alla pianista Giusy Gentile. Si è inoltre aggiudicato il Premio Speciale 2013, per la sezione “archi”, al Premio Nazionale delle Arti (Concorso riservato agli allievi dei Conservatori italiani) tenutosi in quell’anno presso il Conservatorio sannita.

Ma, come si suole dire, “gli esami non finiscono mai”, e Vincenzo è atteso, tra qualche mese, da un nuovo passaggio impegnativo, la maturità classica, che sosterrà presso la scuola che frequenta: l’IIS telesi@ di Telese Terme diretto dalla Dott.ssa Domenica di Sorbo.

Gerardo Iovino

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.