Errare humanum est, perseverare autem diabolicum

0

Sono anni che mi ritrovo a denunciare di discariche, sversamenti illeciti, di discariche comunali mai bonificate. E non sono solo io a denunciare sistematicamente sempre le stesse cose ma anche altri cittadini che hanno un alto senso civico e vorrebbero vivere su un territorio normalmente salubre. Ed invece, benchè l’amministrazione esalti con pubblici manifesti di aver ricevuto un ulteriore riconoscimento per le percentuali di raccolta differenziata nel centro abitato (legambiente), ignora completamente il territorio “fuori le mura”. Ma si sa, Cerreto Sannita è il paese dell’apparire e non dell’essere.

I cittadini con alto senso civico che vedono questo territorio violentato, umiliato e degradato sono costretti, loro malgrado a dover denunciare pubblicamente l’incapacità da parte dell’Amministrazione Comunale di risanare gli accumuli di immondizie, elettrodomestici, pneumatici e chi più ne ha più ne metta. Ma la denuncia civile, a quanto pare, rimane sistematicamente inascoltata. Infatti, ritornando sistematicamente sui luoghi rifiuti di vario genere continuano ad accumularsi. Ed allora, parafrasando Totò “ogni limite ha una pazienza” mi sono adoperato inoltrando una denuncia scritta a tutti gli organi istituzionalmente competenti affinchè si assumano la responsabilità demandata per legge a provvedere per risolvere il problema che non è solo di carattere ambientale ma anche sanitario.

In data 23 dicembre 2014 ho inoltrato al Procuratore della Repubblica di Benevento, al Sindaco del Comune di Cerreto Sannita, All’A.R.P.A.C. di Benevento, e per conoscenza al Comando Stazione Carabinieri di Cerreto Sannita ed al Comando Stazione Forestale di Cerreto Sannita la seguente segnalazione affinché ciascuno, per quanto di competenza, possa compiere gli accertamenti a lui demandati istituzionalmente ai sensi della legge n. 22/97 e successive modificazioni nonché delle leggi sanitarie per disporre gli opportuni interventi di bonifica. Il giorno 20 gennaio 2014 nelle seguenti località del comune di Cerreto Sannita ho constatato che esistono dei depositi di rifiuti abbandonati di ogni genere formato da rifiuti ingombranti, amianto, organici, plastici, vetro ecc.. nei seguenti luoghi:

Via San Sebastiano e diramazione Via San Sebastiano (Rifiuti chiusi in buste e bustoni neri, materiali plastici, organici, vetri, frigoriferi, altri rifiuti ingombranti ecc….;

Strada Provinciale Telese – Cerreto nei pressi dello stadio Comunale nella scarpata del Ponte Scalimano Presenza di amianto, rifiuti plastici, organici, materassi in gommapiuma, contenitori plastici nonché tubature di scarico che riversano direttamente nel torrente di acque e liquami

Via Montagna (Centro abitato) Rifiuti chiusi in buste e bustoni neri, materiali plastici, organici, vetri, frigoriferi, altri rifiuti ingombranti ecc….;

Ponte Tullio Rifiuti ingombranti, plastiche, tubature di scarico che riversano direttamente nel torrente di acque e liquami Si segnala inoltre anche che esistono tre vecchie discariche di cui si richiede la verifica se siano state bonificate e precisamente:

Via Vigne (anni 60) − Provinciale Cerreto – Cusano Loc. Cavarena (anni 70) − Località Cese (anni 80)

Fin qui l’esposto; attendo civilmente i riscontri.

Giuseppe Fappiano

Le foto allegate, pressocchè uguali a quelle già scattate negli ultimi 5 anni, sono state da me scattate il giorno 20/12/2014: Mappa dei depositi di rifiuto con individuazione delle discariche comunali non bonificate

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.