Fondazione Romano: Introduzione all’ermetismo

0

Mercoledì 10 dicembre, alle ore 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15, Telese Terme (BN), ospita il dott. Alfio Pisani. All’incontro, coordinato dal prof. Felice Casucci, si parla di: “Introduzione all’ermetismo”. L’ermetismo è un complesso di dottrine mistiche, religiose e filosofiche che si è formato nel secondo e terzo secolo d. C. nell’Egitto ellenizzato. Tema centrale dei testi ermetici è dunque il rapporto tra l’uomo e un Dio che sfugge nella sua totale trascendenza all’intelletto umano. L’uomo può cogliere l’essenza divina tramite la gnosi, un processo di natura sovra razionale dovuto all’illuminazione proveniente da Dio che conduce l’uomo all’estasi e al ritorno dell’anima al suo creatore. Testo fondamentale dell’ermetismo è il Corpus Hermeticum, una collezione di scritti dell’antichità che rappresentò la fonte di ispirazione del pensiero ermetico e neoplatonico rinascimentale. All’epoca il Corpus era attribuito all’antichità egizia ed era ritenuto addirittura precedente a Mosè, come opera di Ermete Trismegisto (“tre volte grandissimo Ermes”), la cui rivelazione religiosa si riteneva vi fosse in qualche modo contenuta. Marsilio Ficino indicava Orfeo, Pitagora e Platone come i più tardi rappresentanti della sapienza antica contenuta nel Corpus. Scrive a riguardo il Kremmerz: “l’Ermetismo, la Magia, la filosofia delle forze occulte non si riducono a semplice erudizione né ad esercizi verbali ed oratorii. Bisogna conquistare, possedere, conservare, come la Sfinge, per poi donare ai poveri della Scienza e dell’Arte quando si è pronti al sacrificio di nobilmente sentirsi prodigo”.

Tutti i video relativi agli incontri settimanali sono visibili sul sito della Fondazione (www.fondazioneromano.it) nella Sezione “Mercoledì culturali”.

 Alfio Pisani, è nato a Cosenza e vive a Roma. Avvocato, dottore di ricerca in scienza della regolazione, è consulente di numerose amministrazioni locali e presiede un’associazione culturale. Appassionato di scienze tradizionali, e convinto che non si dovrebbe mai smettere di studiare, si è iscritto alla facoltà di scienze politiche per conseguire il secondo titolo e non farsi mancare niente.

Antonella Calori

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.