Il Telesi@ all’European Campus for Creativity

0

Si sono appena conclusi i lavori dell’ European Campus for Creativity, iniziativa promossa dal MIUR con l’obiettivo di creare un punto di incontro per i giovani cittadini europei. Lo scopo del campus è stato, infatti, quello di promuovere il confronto attivo tra gli studenti di tutta Europa sul tema dell’innovazione e della creatività. Le attività del Campus sono state strutturate in modo da favorire la formazione di gruppi di lavoro composti da ragazzi provenienti da diversi Paesi proprio per promuovere e incentivare un continuo scambio culturale. I vari workshop hanno coinvolto gli studenti in attività creative come ceramica, musica, fotografia, scenografia e teatro. Lo scopo dei workshop è stato quello di mettere in scena un’opera teatrale, aperta a tutti, alla cui riuscita hanno contribuito tutti i partecipanti. Il tema della creatività e dell’innovazione è stato centrale anche per i docenti. Essi, infatti, si sono confrontati su queste tematiche mettendo in evidenza quali tecniche innovative di insegnamento erano promosse nelle loro scuole. Nel corso di questo dibattito è emerso che l’Istituto Telesi@ rappresenta un’eccellenza in tal senso. Particolarmente apprezzata è stata l’idea dei La.Pro.di. (Laboratori di Progettazione Didattica) per il loro alto valore formativo e perché rappresentano un importante momento di responsabilizzazione per gli studenti.

Al campus hanno partecipato tre ragazzi del Telesi@ Nada Belhseine, Vincenzo Migliore e Giuseppe Viscusi accompagnati dalla professoressa Imparato. Gli studenti hanno potuto vivere, così,  un’esperienza umanamente e culturalmente molto importante. Nel corso dei sei giorni del Campus molti sono stati i momenti di aggregazione in cui è stato possibile mettere a confronto idee, opinioni e punti di vista provenienti da tutta Europa. Tanto è stato forte questo sentimento di coesione che tutti si sono sentiti a loro agio nel considerarsi cittadini d’Europa: una realtà in cui inserirsi in un’ottica di confronto della propria individualità culturale con quella degli altri.

L’importanza della promozione di eventi come questo è stata sottolineata con particolare enfasi da Daniel Pennac. Il noto scrittore francese, infatti, è stato l’ospite d’onore della cerimonia di apertura de campus. Nel corso del suo intervento Pennac ha invitato i ragazzi a riflettere sul fatto che, guardando alla storia delle innovazioni, in tutti i campi, queste sono quasi sempre frutto del lavoro dei giovani ed è per questo che proprio i giovani studenti devono essere messi al centro di un processo di educazione alla creatività, perché è da loro che devono arrivare le innovazioni di oggi e di domani.

Giuseppe Viscusi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.