L’ inferno di Dante nelle grotte di Castelcivita

0

Venerdì 14  gli allievi del Liceo classico “Luigi Sodo”, di Cerreto Sannita, diretto dal prof. Andrea De Rosa, parteciperanno  alla rappresentazione dell’Inferno dantesco nelle Grotte di Castelcivita (SA).

Lo spettacolo, di alto spessore culturale, prodotto dal “Tappeto Volante” del regista Domenico Maria Corrado in una location naturale  unica costituita dai cunicoli sotterranei che simulano i gironi infernali, si avvale della partecipazione  di decine di artisti (attori di teatro, ballerini, mimi). Il percorso di apre con  l’incontro con Virgilio, le tre fiere, il passaggio dell’Acheronte, la disperata Francesca da Rimini  che  racconta in musica la sua struggente storia d’amore. Si giunge, poi,  alla città di Dite  dove si  sentono i lamenti dei dannati. E’,  quindi, la volta di Farinata degli Uberti, di Pier delle Vigne trasformato in pruno selvatico,per poi  incontrare nell’ottava bolgia Ulisse che recita la sua “orazion picciola”, uno dei passi più celebri della Commedia. Dopo  un’ora e trenta minuti  di intense emozioni si “esce a riveder le stelle”.

Nel pomeriggio gli allievi si porteranno a Paestum  dove, nel sito archeologico che dal 1998 è Patrimonio dell’Unesco, ammireranno gli splendidi templi dorici risalenti al VI sec.a.C. e visiteranno il Museo con la celebre Tomba del Tuffatore.

Il progetto didattico  del Liceo cerretese è volto a sensibilizzare gli alunni verso gli studi italianistici, classici, il Teatro e i più bei siti museali e naturalistici della regione.

 Ada Gagliardi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.