Telese Terme ha sottoscritto il Mayors Adapt

0

Comunicato stampa n.96 del 21/10/2014 –   Oggetto: La Città di Telese Terme ha sottoscritto il Mayors Adapt, il documento programmatico della Commissione Europea per l’adattamento ai mutamenti climatici. L’evento si è tenuto a Bruxelles, presso la Commissione Europea, alla presenza del Commissario per l’Azione per il clima, Connie Hedegaard.

Telese Terme è tra le prime 57 città d’Europa a sottoscrivere il Mayors Adapt, l’iniziativa del Patto dei Sindaci sull’adattamento al cambiamento climatico, istituita nel marzo 2014 per coinvolgere i Comuni sul cambiamento climatico e aiutarli a intraprendere delle azioni concrete. Mentre gli Stati membri dell’UE svolgono un ruolo cruciale nello sviluppo di piani nazionali di adattamento, è a livello locale che gli impatti dei cambiamenti climatici si fanno sentire. Le autorità locali sono direttamente coinvolte rispetto ai vari impatti dei cambiamenti climatici, come eventi meteorologici estremi, ondate di calore, tempeste, inondazioni e siccità. Per non parlare dei cambiamenti a lungo termine, come le perdite economiche e i problemi di salute pubblica, che si verificano nonostante gli sforzi per la riduzione delle emissioni. Le autorità locali sono quindi nella posizione ideale per agire come fattori chiave per l’attuazione delle misure di adattamento, migliorando la resilienza complessiva dei territori locali in settori strategici, compresa la pianificazione del territorio, la sanità pubblica, la protezione civile, la gestione del rischio, l’energia, l’approvvigionamento idrico e l’ambiente; e molte iniziative in questa direzione sono già in atto.

I lavori si sono tenuti a Bruxelles, giovedì 16 ottobre 2014, presso il Berlaymont Building, sede della Commissione Europea. Oltre alla sottoscrittrice del Mayors Adapt, il Commissario Connie Hedegaard, la giornata ha visto la partecipazione di diverse e qualificate autorità, quali: Margareta Wahlström, Rappresentante Speciale ONU per la Riduzione del Rischio Disastri; Christiana Figueres, Segretario Esecutivo Convenzione sul Cambiamento Climatico (UNFCCC);  José Sá Fernandes, Assessore Città di Lisbona;  Jakob Hougaard, Assessore Città di Copenaghen; Josef Schmid, Assessore Città di Monaco.

Nel pomeriggio i lavori sono proseguiti attraverso due sessioni parallele: una tavola rotonda delle Città e una discussione sulle possibilità di finanziamento, cui hanno partecipato Birgit Georgi, Agenzia Europea per l’Ambiente (EEA); Dr. Jerry Velasquez e Biljana Markova, Ufficio ONU per la Riduzione del Rischo Disastri (UNISDR):; Mario Aymerich, Direttore Progetti di sviluppo europeo e regionale della Banca Europea degli Investimenti (BEI).

Per la Città di Telese Terme ha partecipato e sottoscritto il vicesindaco, Gianluca Aceto, che ha rilasciato questa dichiarazione: «Si è trattato di un’esperienza unica e significativa. Nonostante tutti i limiti e le difficoltà affrontate in questi anni, Telese Terme ha fisicamente messo un piede in Europa. Dopo l’approvazione del PAES, oggi puntiamo sulla definizione delle strategie – e quindi degli interventi sul campo – necessarie a ridurre gli impatti disastrosi dei cambiamenti climatici. Ora si tratta di pianificare gli interventi, cioè di proseguire verso l’attuazione degli impegni assunti e farli diventare prassi consolidata. Questo significa ripensare dalle fondamenta anche la pianificazione urbanistica e le priorità di intervento.»

Antonio Giaquinto Ufficio Stampa del Comune di Telese Terme

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.