Attivato protocollo educazione ambiente

0

Comunicato stampa n.90 del 03/10/2014 –   Oggetto: Protocollo d’intesa per l’attuazione di un programma di informazione, formazione ed educazione all’ambiente, allo sviluppo sostenibile, alla cultura alimentare e del gusto e alla zooantropologia. Trasmissione copia e integrazione dei soggetti sottoscrittori. Il tavolo tecnico ha definito il primo calendario di lavoro.

Martedì 16, nella riunione presieduta dal vicesindaco Gianluca Aceto presso la casa comunale, sono state approntate le misure di intervento per l’attuazione del protocollo:

  1. Sabato 20 è stata avviata la distribuzione delle taniche per la raccolta porta a porta dell’olio usato. Specifiche campagne di sensibilizzazione saranno rivolte alle utenze domestiche, a quelle commerciali e agli alunni della scuola primaria;
  2. Venerdì 26 ottobre è stata la volta di PULIAMO IL MONDO, l’iniziativa di Legambiente che vede il Comune di Telese Terme da sempre attivamente partecipe;
  3. È stato predisposto l’inserimento della parte zoontropologica nell’offerta formativa dell’Istituto comprensivo e del Telesi@, in attuazione del Progetto Hachikō e anche per la promozione dell’affidamento dei cani randagi. Saranno direttamente impegnati il Centro Cinofilo del Taburno e il Dipartimento di Strutture, Funzioni e Tecnologie Biologiche dell’Università Federico II di Napoli;
  4. Ulteriori campagne di sensibilizzazione e informazione saranno attuate con la partenza del nuovo servizio rifiuti;
  5. Nel mese di ottobre ci sarà infine una ulteriore giornata di valorizzazione del lago, onde promuovere la sperimentazione dell’isola pedonale la domenica e i festivi, dalle ore 8 alle ore 10. Tale sperimentazione è partita domenica 21 settembre.

Al tavolo ha partecipato anche la rappresentanza delle Guardie Ambientali Italiane, che hanno iniziato il loro servizio sabato 20 settembre 2014.

DICHIARAZIONE del vicesindaco Aceto:

«Il protocollo è stata una scommessa iniziata nei mesi addietro, insieme a tante altre di cui stiamo dando conto. Come ogni cosa che si voglia impostare seriamente, ha bisogno di adeguati tempi di gestazione. Oggi le attività cominciano ad essere pratica concreta e il fatto è motivo di grande soddisfazione. Voglio inoltre sottolineare il clima di entusiasmo e di coinvolgimento che caratterizza tutte le componenti del tavolo, che mi spinge a dire che la strada imboccata è probabilmente quella giusta».

Antonio Giaquinto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.