San Salvatore Telesino: Anteprima Festa dello Struppolo

0

Venerdì 11 luglio, alle ore 18.30, nella cornice del Parco del Grassano di San Salvatore Telesino, ‘Anteprima Festa dello Struppolo 2014’, con un’anticipazione dell’appuntamento tradizionale di settembre. L’evento è organizzato dalla Pro Loco di San Salvatore Telesino con il patrocinio del Comune sansalvatorese.

La serata si svolgerà secondo il seguente programma: conferenza con anteprima della festa, presentazione del marchio struppolo; seguirà lancio spot ufficiale edizione 2014 della festa (realizzato dalla Fioridizucca Promotion) e degustazione prodotti tipici locali. Alla conferenza parteciperanno: Fabio Massimo Leucio Romano (sindaco di San Salvatore Telesino); Lina Laudando (presidente Pro Loco SST); Christian Colella (Ergopubblicità, creatore marchio struppolo) e Ferdinando Gandolfi (funzionario UOD Tutela della qualità, tracciabilità dei prodotti agricoli e zootecnici, Servizi di Sviluppo Agricolo). Modererà il giornalista Pasquale Carlo. Inoltre, sono stati invitati a partecipare: istituzioni, pro loco, Antonio Lombardi (presidente Unpli Benevento), rappresentanti di associazioni di categoria, Filippo Liverini (vicepresidente Confindustria Benevento), ristoratori e aziende locali.

Nel 2013 lo struppolo, su richiesta avanzata dalla Pro Loco San Salvatore Telesino, è stato riconosciuto dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania Prodotto Agroalimentare Tradizionale (PAT) e quindi opportunamente inserito nell’elenco delle eccellenze regionali. La Pro Loco ha fortemente sostenuto la richiesta di riconoscimento, considerandolo un passo fondamentale per preservare la tradizione gastronomica del territorio. In tale ottica è nata la collaborazione serrata e lunga tra Pro Loco ed Ergopubblicità, che ha portato al logo definitivo. Il marchio STRUPPOLO è un simbolo perfettamente riconoscibile, che lega all’immagine del prodotto un insieme di caratteristiche che lo qualificano principalmente come ‘tipico’, ‘del territorio’ e soprattutto ‘italiano’, per questo la scelta di un colore tenue e legato alla terra, un elemento agricolo o bucolico come il gallo, con doppio legame sia alla natura del prodotto che alla storia del territorio, richiamando il “telis”, la moneta di origine sannita ritrovata nell’antica Telesia, e una sottile bandiera italiana, integrata nella struttura circolare esterna. Tra le più rappresentative peculiarità di San Salvatore Telesino, lo struppolo viene celebrato in una vera e propria festa popolare organizzata, ormai da 12 anni, dalla Pro Loco sansalvatorese.

Maria Grazia Porceddu

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.