Raccolta oli vegetali esausti

0

Comunicato stampa n.36 del  02/05/2014-   Oggetto: raccolta oli vegetali esausti- In attuazione della delibera di giunta comunale n. 29/2014, il responsabile del servizio ha approvato lo schema di avviso perl’attivazionedella raccolta porta a porta degli oli vegetali esausti sia di provenienza domestica che commerciale.

L’avviso scade alle ore 13 del 19 maggio 2014. Esso è rivolto ad operatori del settore, muniti delle prescritte autorizzazioni per la raccolta e smaltimento degli oli vegetali esausti di provenienza domestica e commerciale – codice CER 200125.

La raccolta dovrà avvenire porta a porta, mediante la fornitura in comodato d’uso gratuito, da parte dell’operatore, di n. 2000 taniche da litri cinque per tutte le utenze domestiche, taniche o contenitori di idonea capacità per le attività commerciali (bar, ristoranti, pub, pizzerie, friggitorie ed altre utenze con grande consumo di olio vegetale).

L’operatore si obbliga a fornire all’Amministrazione, a titolo gratuito, il servizio di ritiro, trasporto ed avvio al recupero di olio vegetale esausto di provenienza domestica e commerciale, raccolto in forma itinerante nel territorio comunale.

Il servizio dovrà essere espletato con cadenza mensile/bimestrale secondo le effettive necessità e sulla base di intese intercorse tra l’Amministrazione e l’operatore.

La durata della concessione è di anni due, eventualmente rinnovabile previo accordo tra le parti.

Tale concessione si intenderà automaticamente risolta nel caso in cui Comune dovesse trovarsi nella necessità di svincolarsi anticipatamente dai suoi obblighi, come indicato all’art. 5 della Legge Regionale n. 5 del 24/01/2014 e cioè per l’intervenuta operatività degli ATO o STO.

Il servizio sarà reso in forma del tutto gratuita. Nessun rimborso  potrà essere chiesto al Comune per il servizio in oggetto, neppure per spese sostenute, spese dirette e/o indirette relative ad automezzi e personale, compreso contributi e accantonamenti e per spese riferite all’idoneo smaltimento e/o recupero degli oli raccolti;

L’Operatore si impegna a promuovere il servizio offerto con campagne di sensibilizzazione presso scuole, centri parrocchiali e luoghi di affluenza, e ove necessario per tutta la durata della convenzione, inoltre effettuerà campagne informative con manifesti e opuscoli.

Nel contempo, è in fase di organizzazione l’implementazione dei servizi attualmente gestiti dalla Lavorgna srl, mentre martedì 6 maggio si terrà il Consiglio Comunale che discuterà del piano rifiuti e del collegato regolamento di gestione. In base agli esiti del consiglio, saranno immediatamente predisposti il capitolato e gli allegati tecnici per la gara di appalto, nonché i criteri per l’assimilazione dei rifiuti speciali (tra cui gli olii esausti) ai rifiuti urbani.

Antonio Giaquinto

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.