Melizzano: assistenza alimentare alle famiglie bisognose

0

E’ partito ieri il servizio di assistenza alle famiglie bisognose realizzato dal settore Servizi Sociali del Comune di Melizzano di concerto con il Banco delle Opere di Carità di Caserta.  “Siamo finalmente riusciti ad attivare il servizio di sostegno ai fabbisogni alimentari dei nuclei familiari in difficoltà – ci dice Armando Valle delegato comunale ai Servizi Sociali. E’ il primo anno che il Comune di Melizzano d’intesa con il Banco delle Opera di Carità di Caserta promuove questo genere di azioni volte ad alleviare il disagio delle famiglie melizzanesi in difficoltà. L’Amministrazione guidata da Rossano Insogna, da sempre sensibile alle esigenze dei suoi concittadini, ha ritenuto doveroso dare un segnale di responsabilità nella consapevolezza che l’attuale crisi economica in cui versa l’Italia ha aggravato la condizione delle persone, alcune delle quali purtroppo oggi vivono al di sotto della soglia di povertà. Voglio ringraziare coloro che in questi mesi di lavoro mi hanno aiutato a superare tanti ostacoli burocratici.

Mi riferisco  all’Assistente Sociale d’Ambito e ai dipendenti comunali che hanno contribuito con il loro impegno alla buona riuscita del progetto”. Il sostegno alimentare, come detto in precedenza, si concretizza grazie ad una convenzione di durata annuale,  rinnovabile a scadenza, con il Banco delle Opere di Carità di Caserta che, mensilmente, , attraverso le attività di servizio sociale del Comune di Melizzano, provvede a fornire alle famiglie bisognose utilmente inserite in graduatoria, un pacco di viveri parametrato nella quantità alla composizione del nucleo familiare. Attualmente, le famiglie assistite nel Comune di Melizzano sono ventidue individuate in base al reddito e alla composizione stessa del nucleo familiare. “In futuro – ci dice il responsabile Armando Valle – laddove se ne ravvisasse la necessità, l’Amministrazione si è già dichiarata disponibile a potenziare il servizio. Ma io per primo – conclude Valle – mi auguro che in futuro siano sempre meno le famiglie costrette a chiedere aiuto”.

Armando Valle delegato ai Servizi Sociali comunali