San SalvatoreTelesino: Oli esausti e compostaggio domestico

0

L’Amministrazione Comunale di San Salvatore Telesino (Bn) ha presentato alla cittadinanza nella Sala Conferenze dell’ ex Municipio due importanti iniziative : IL COMPOSTAGGIO DOMESTICO e LA RACCOLTA DEGLI OLI VEGETALI USATI.

L’Assessorato all’Ambiente guidato da Filomena Vitale ha redatto insieme alla Consulta per l’Ambiente due interessanti progetti. Il Sindaco Fabio Romano ha illustrato alla platea presente queste importanti proposte pilota per porre riparo alle situazioni ormai appesantite in materia ambientale del territorio telesino.

“La gestione dei rifiuti rappresenta una spesa ingente da parte dell’Amministrazione Comunale: circa 550 mila euro all’anno il Comune corrisponde per effettuare la raccolta differenziata; è una somma elevata…” dichiara il Sindaco “…un costo che deve essere recuperato dalle tasche dei cittadini e il lavoro della mia Amministrazione è di garantire il servizio abbassando gli oneri che gravano su tutti noi…”.

“Grazie alla Legge Regionale nr° 5 del 24 gennai0 2104…” continua il Sindaco Romano “ il Comune si sta impegnando per ridurre sensibilmente questo costo e a breve verranno riformulate nuove gare per ottenere servizi e prestazioni migliori.” Il primo cittadino di San Salvatore Telesino ha, quindi, chiuso il suo intervento specificando che “…oltre a salvaguardare l’ambiente l’ obiettivo è di ridurre le tasse che gravano sui cittadini…”.

La materia dei rifiuti è un argomento delicato e in continua evoluzione  anche in tema legislativo,  con la attuazione di questi due progetti l’Amministrazione Comunale di San Salvatore Telesino si propone, dunque, di adeguarsi. Il compostaggio domestico proposto nasce nei termini di ridurre il costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti; il cittadino mediante la compilazione e consegna di uno specifico modulo – reperibile sia sul sito web del Comune di San Salvatore Telesino sia presso gli uffici comunali-  accederà in un elenco ufficiale depositato presso l’Ufficio Tributi dove poi avrà diritto ad uno sconto sulla tassa sui rifiuti variabile dal 5 al 25%. Ovviamente è previsto, a cadenza quadrimestrale, un controllo congiunto della Polizia Municipale e di funzionari della ASL. Al cittadino che aderisce al progetto del compostaggio domestico, inoltre, non verrà più ritirata la busta dei rifiuti umidi. Il regolamento dettagliato di questa iniziativa è disponibile presso gli uffici comunali.

“…trasformare i rifiuti provenienti dalla nostra cucina, dagli scarti del giardino o dell’orto in “terriccio” utile è una nobile iniziativa e tutti i cittadini devono essere responsabilmente coinvolti…” ha dichiarato  l’Assessore al’Ambiente Filomena Vitale invitando la cittadinanza a fare richiesta, entro il 31 marzo, della compostiera in comodato d’uso.

La seconda, ma non meno importante iniziativa presentata, è la raccolta degli oli vegetali esausti. Pensate all’olio che utilizziamo per cucinare tante cose buone, se viene buttato via attraverso i normali scarichi domestici può inquinare il terreno, rendendo inutilizzabili coltivazioni e pozzi acquiferi. Una soluzione a tutto questo sarebbe possibile affidando la raccolta e lo smaltimento degli oli vegetali esausti a chi sa come trattarli e rigenerarli. Ci ha pensato l’Amministrazione di S. Salvatore che ha proposto alla cittadinanza una sorta di raccolta “porta a porta” da parte di una società specializzata e delle isole itineranti. La raccolta degli oli vegetali esausti consentirà al Comune di San Salvatore oltre che di preservare l’ambiente, anche di ottenere un ristoro economico che verrà utilizzato per abbassare la pressione fiscale ai cittadini virtuosi. Una tanica di 5 lt, che mensilmente verrà ritirata a domicilio, servirà ai cittadini aderenti a conservare l’olio vegetale esausto. Questo, una volta consegnato, verrà trattato, filtrato, pulito e quindi rigenerato e sarà immesso in un circuito per l’utilizzo nell’industria della cosmesi o nella realizzazione del biodiesel o per creare prodotti lubrificanti delle macchine agricole.

Stefano Avitabile

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.