Vincenzo Iovino alla stagione musicale Città di Aversa

0

Emozionante e densa di contenuti l’esibizione del giovane talento castelvenerese Vincenzo Iovino che, nell’imponente scenario della chiesa dell’Annunziata di Aversa, il 24 gennaio 2014 ha tenuto un concerto/lezione per i ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Gaetano Parente”, diretto dalla professoressa Enrichetta Ferrara la quale, nell’ambito della stagione concertistica “La Parente in Musica”, con il patrocinio del Comune di Aversa, del Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento e del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, ha indetto una serie di eventi musicali destinati appunto agli allievi delle classi di strumento delle istituzioni musicali cittadine, patria, come si ricorderà, di artisti del calibro di Cimarosa, Jommelli e Andreozzi.

Protagonista dell’ottavo concerto della rassegna, quindi, è stato  il sedicenne violinista sannita Vincenzo Iovino, talento in erba ma già vincitore di svariati concorsi nazionali ed internazionali, oltre che premio speciale 2013 del “Premio Nazionale delle Arti”, riservato agli studenti dei Conservatori di musica di tutt’Italia. Ad accompagnare la sua esibizione

sono stati al violino il M° Giovanni Russo, al fagotto il M° Luciano Corona (entrambi direttori artistici della kermesse aversana) ed il M° Vincenzo De Lucia al pianoforte. Quale prossimo diplomando, inoltre, Iovino è stato presentato ai giovani allievi dell’istituzione musicale aversana quale esempio di come con tanto lavoro e tanta passione sia possibile bruciare le tappe d’un percorso lungo e notoriamente complicato come quello decennale del Corso Ordinario di violino (oggi sostituito dai Corsi di I e II livello).

Il programma si è sviluppato sulle note delle “Nozze di Figaro” di Mozart; della “Gavotte en rondeau” dalla III partita in Mi Maggiore BWV 1006 di Bach; di “Pirati dei Caraibi” di H. Zimmermann; del “Duetto dei Gatti” di Rossini; della “Fuga da Duetto Violino-Violoncello” di Albrechtsberger e della “Tarantella” di Rossini.

Molto apprezzato dai ragazzi è stato il “Duetto dei Gatti” di Gioacchino Rossini, la cui esecuzione è stata idealmente dedicata dal M° Luciano Corona, per l’occasione anche abile presentatore della serata, al M° Claudio Abbado, recentemente scomparso, che apprezzava particolarmente questo brano. Il filmato dell’esecuzione, in omaggio al grande maestro, sarà apposto sul sito dell’Istituto Comprensivo “Parente”.

Gerardo Iovino

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.