Terradeifuochi: l’Associazione SIamoilpaese invia appello al presidente della Repubblica

0

 L’Associazione SIamoilpaese onlus, attiva in iniziative di sviluppo e valorizzazione territoriale, interviene sulla questione “terra dei fuochi”.  Il presidente dell’Associazione, Nicola Mercurio, ha indirizzato un appello al Presidente Napolitano, al Ministro De Girolamo,  all’Assessore regionale Nugnes perché non si abbassi il livello di attenzione sulla “terra dei fuochi” e contemporaneamente si tutelino i prodotti tipici dell’agroalimentare campano. Lo stesso appello è stato girato per conoscenza a don Maurizio Patriciello. Riconoscendo i lodevoli interventi messi in atto dal Governo, dalla Regione Campania e alla luce dei numerosi richiami da parte della Comunità Europea, il presidente Mercurio richiede “una maggiore attenzione alle tematiche inerenti la valorizzazione dei prodotti tipici campani” e per il forte richiamo proveniente dal territorio fa appello perché:

  • – si stanzino valide risorse nazionali per le bonifiche e per la tutela dei prodotti, valorizzando le eccellenze campane;
  • – si superino i vuoti legislativi riguardanti la qualità dei terreni agricoli e delle acque irrigue;
  • – si definiscano i parametri fondamentali di qualità delle acque destinate ad uso irriguo su colture alimentari con relativa definizione delle modalità di analisi;
  • – si sostengano le iniziative messe in campo dalle OP per la valutazione della qualità e sanità dei prodotti ortofrutticoli della regione;
  • – si adottino, nell’ambito della programmazione dello sviluppo rurale 2014-2020, misure di sostegno e promozione delle imprese e dei prodotti agroalimentari dei territori interessati da tale fenomeno;
  • – si deroghi il Patto di stabilità per le amministrazioni locali che investono in attività di risanamento ambientale.
 Chiedendo che lo sforzo di ogni ente vada “nell’unica direzione della vera unione del territorio nazionale e verso un sistema Italia più giusto e coeso”.
Daniela Leone

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.