San Lorenzello: successo per il Coro Parrocchiale realtà giovane che sta crescendo

1

La Chiesa, da sempre consapevole del grande impatto emotivo che l’arte della musica suscita nel profondo di ogni coscienza, ha sempre promosso e coltivato, per le sue sacre liturgie, il canto corale. Le direttive impartite dal Concilio Vaticano II, hanno trasformato radicalmente l’azione liturgica, mirando a coinvolgere la partecipazione attiva dell’assemblea popolare, non solo nel dialogo orante con il celebrante espresso in lingua viva, ma anche nell’esecuzione dei canti, nel pieno rispetto dell’espressione agostiniana che cantando si prega due volte.

Cosi nasce il coro della Parrocchia “San Lorenzo Martire” in San Lorenzello. Questa piccola realtà nasce su incoraggiamento del parroco Don Michele Antonio Volpe che affida questo servizio al giovane maestro Alessandro Fusco.  Il coro è composto da 40 elementi (che va dai piccoli di seconda elementare fino agli adulti) che si riuniscono settimanalmente per le prove.

Oltre all’attività ordinaria in parrocchia il coro è stato invitato in questi anni anche in altre realtà della diocesi di Cerreto – Telese – Sant’Agata  che nelle diocesi limitrofe , per  l’animazione di alcune  liturgie e alla partecipazione di alcuni concerti.

In queste vacanze natalizie la Corale parrocchiale si è distinta in due grandi concerti, in cui c’è stato un grande successo di pubblico, il primo concerto si è tenuto il 26 dicembre nella Chiesa Parrocchiale di San Lorenzello dove il coro è stato accompagnato dal Concerto Bandistico “G.Mastrillo “ di Cusano Mutri diretto dallo stesso Maestro Fusco, l’altro concerto invece è stato svolto lo scorso cinque gennaio nella Parrocchia “San Nicola di Bari” in Massa di Faicchio, in entrambi i concerti il coro parrocchiale ha esibito brani natalizi della antica e moderna tradizione natalizia come Tu Scendi dalle stelle, In Notte placida, Adeste Fideles.

Questa realtà anno dopo anno crea gruppo tra i ragazzi e gli adulti, responsabilizza i ragazzi anche in una scelta di fede e fa crescere nuovi talenti, in questo anno, particolare successo è stato dato da due giovanissimi, l’ organista Maria Lavorgna e il solista Vittorio Di Pietro,  che nonostante la loro giovane età stanno  dimostrando  il loro carattere e loro valore in ambito musicale.

Valentino Simone

 

1 commento

  1. Sono Mimmo Di Pietro, vivo a Viterbo e sono vissuto a Telese …qualche anno fa), leggendo casualmente l’articolo relativo alla nascita del coro in seno alla parrocchia “San Lorenzo Martire” non posso non complimentarmi con il Parroco Don Michele Antonio Volpe (anche se non ho il piacere di conoscerlo personalmente) per aver creduto in questa realtà,incoraggiando questi giovani che con la loro passione tengono viva la Parrocchia oltre che realizzare i loro desideri. Vivere nella Parrocchia è fare aggregazione, è fare comunità, è formarsi, è vivere con Gesù vicino a Dio. Un grande incoraggiamento e complimenti vivissimi a tutti i ragazzi in modo particolare al mio caro nipote Vittorio Di Pietro.
    Mimmo Di Pietro

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.