Pol. Faicchio vs ASD San Salvatore Calcio

0

 

Faicchio – La partita inizia con 15′ di ritardo rispetto al solito, i locali hanno fatto della propria casa un fortino e il tifo unito ai numerosi petardi, fuochi d’artificio e cori galvanizzano l’undici di Beatificato che prova a sognare da grande. Pronti via è però il San Salvatore ad ammutolire il folto pubblico locale. Punizione di Federico, Colella va per farfalle e Mazzarelli inspiegabilmente solo si divora il più classico dei tap in. Passano appena 5 minuti ed è però il Faicchio a passare in vantaggio. Calcio d’angolo battuto dalla sinistra, pallone che sfila tra la folta selva di difensori ospiti che rimangono immobili e Tedesco di piatto insacca con una facilità disarmante. Dal vantaggio sono passati appena 3 minuti, e un nuovo svarione difensivo serve su un piatto d’argento al solito Tedesco la palla del due a zero, Ciaglia salva con una gran respinta. 20pt il San Salvatore ha un sussulto. Lancio di Federico per l’avanzato Maturo che viene anticipato maldestramente da Lavorgna, ne nasce una traiettoria a palombella che scavalca l’accorrente Colella in uscita 1a1. Risposta pronta del Faicchio che tenta di reagire al colpo subito, Bellafemmina spiattella un cross dal vertice dell’area ospite che però inesorabilmente prima Ciaburri e poi Barone ciccano clamorosamente. Di Palma sprona i suoi e al 36pt Federico si prende la responsabilità d’inventare. Lancio del regista ospite per lo scatto di Vitelli che con un controllo volante supera Barone e si ritrova face to face con Colella che si salva ancora una volta. Due minuti e il San Salvatore è ancora pericolosissimo. Sempre Federico lancia Mazzarelli che aggancia rientra e salta con un dribbling secco sia Lavorgna che Colella, sembra fatta ma è Barbieri a salvare tutto sulla linea. Il primo tempo finisce praticamente qui, perché fino al duplice fischio si giochicchierà vanamente nel cerchio di centrocampo. Il secondo frangente riparte sulla falsa riga del primo. Squadre frastornate e incapaci di creare gioco. Tutte le occasioni della partita sono il frutto o di singole giocate o di grossolani errori dettati sia dai vistosissimi limiti tecnici, sia da cali di concentrazione anormali. Al 15 st è sempre il San Salvatore a mordersi le mani per un’altra occasione sciupata miseramente. La palla dopo un fallo laterale arriva pericolosamente in area, Vitelli stoppa e tira Guarino salva ancora una volta a portiere battuto. Al 20st la miglior occasione della partita per gli ospiti. Azione concitata su calcio d’angolo con D’Ambrose che colpisce un legno, la palla se la ritrova tra i piedi Di Fusco che tira di prima intenzione e Barbieri ancora una volta salva tutto sulla linea.

La partita dovrebbe infiammarsi ed invece si spegne nuovamente con le due squadre che provano ad accontentarsi. A ridare animo ai locali è Cusano che al 37st sguscia alle spalle di Romano e s’invola verso la porta a salvare gli ospiti è la traversa. Basta un giro di lancette però a far arrendere il San Salvatore. Ferrara prova smorzare un azione manovrata del Faicchio ed il suo tocco spiazza tutta la retroguardia telesina, Cusano mette al centro e Tedesco in perfetta solitudine supera Ciaglia. 2 a 1. I titernini sembrano rinati e ritornano a macinare gioco come nel primo tempo. Al 45st Ciaburri batte da distanza siderale una punizione il pallone colpisce la barriera e gli ritorna sui piedi, il tiro che ne segue diventa un assist per Cusano che insacca ma Della Porta annulla per fuorigioco di rientro. Nel 3 minuto di recupero però il Faicchio cala il tris. Romano svirgola un pallone spazzato via dalla tre – quarti locale e lancia Guarino che batte con un diagonale Ciaglia in uscita disperata. Al 48′ Faicchio 3 San Salvatore 1 ed espulso dopo il goal per proteste D’Ambrose. La partita finisce praticamente qui. A tratti i blucerchiati titernini hanno espresso qualche buona manovra di gioco ma non sono apparsi irresistibili. In pratica tutti i goal sono arrivati da loro, compreso quello ospite ma c’è da dire che la pochezza in attacco dei telesini ha fatto il resto. Ora il Faicchio viaggia verso i piani alti della classifica mentre la squadra di Di Palma compie parecchi passi indietro sia sul piano del gioco sia sul piano della classifica. Il San Salvatore è apparso contratto a tratti caotico e incapace di ostacolare a centrocampo il fitto fraseggio locale. Potremmo far salire qualcuno sugli scudi ma la deludente prova dell’intero collettivo c’impone un paragone bellico non del tutto esaltante. Insomma se qualche segnale magari c’era stato, la Caporetto di oggi per il presidente Avitabile è un serio campanello d’allarme. Manca qualità al centro, solidità in difesa e peso in attacco, il solo Spagnuolo (oggi assente) e gli evanescenti Maturo, Vitelli e Mattei non possono fare altro. Toccherà lavorare e tanto agli uomini di Di Palma che domenica in casa affronteranno il temibilissimo Apollosa.

Polisportiva Faicchio 3 VS ASD San Salvatore Calcio 1

POLISPORTIVA FAICCHIO: Colella, Lavorgna, Di Biase, Barbieri, Pacelli(12stGuarino), Barone, Ciaburri, Bellafemmina(23stIzzoMaurizio), Volpe(48stMeneo), Cusano, Tedesco. A disp: Palmieri, Guarino, Nero, Izzo Mario, Izzo Maurizio, Meneo, Massaro. ALL: Beatificato.

ASD SAN SALVATORE CALCIO: Ciaglia, D’Ambrose, Vaccarella, Romano, Di Fusco, Mazzarelli(21stRiccio), Covino(1stMattei), Federico, Ferrara, Vitelli, Maturo. A disp: Meglio, Di Palma, Riccio, Natillo, Mattei. ALL: Di Palma.

Marcatori: 5pt Tedesco (PF), 25pt a.goal Lavorgna (PF), 38st Tedesco (PF), 47st Guarino (PF).

Ammoniti: Ferrara, Maturo (ASD SST), Cusano, Barbieri (PF).
Espulsi: D’ Ambrose (somma di ammonizioni)

Arbitro: Alfredo Della Porta di Benevento.

Michele Palmieri

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.