Telese Terme: il Centro Pastorale è realtà

0

da Realtà Sannita n° 19 1/15 dicembre 2013 pag. 6  Dopo un iter abbastanza lungo e travagliato l’opera sarà realizzata. Nonostante qualche strascico di polemica la gente è soddisfatta. Molto apprezzato l’impegno del vescovo De Rosa.  Il Centro Pastorale si farà: lo ha sancito il Consiglio Comunale della cittadina termale che con voto unanime ha approvato la convenzione tra il Comune di Telese e la diocesi di Cerreto – Telese – Sant’Agata dei Goti, autorevolmente rappresentata nell’occasione della seduta di Consiglio dal vescovo Armando De Rosa in persona.

Il Consiglio è stato tutto un evocare soddisfatto dei vari passaggi che si sono dovuti affrontare e le difficoltà che si sono dovute superare per giungere a questo risultato.

Naturalmente continua l’impegno degli amministratori a seguire l’iter della realizzazione dell’opera, pronti ad intervenire qualora dovessero venir fuori altre difficoltà che, non si sa mai, sono sempre dietro l’angolo. E così, in questa atmosfera di legittima soddisfazione dopo un iter lungo e travagliato (l’idea del Centro Pastorale è partita nel 2001) anche le polemiche che hanno preceduto questo importante momento sono state affogate.

Infatti, nei giorni precedenti questa seduta di Consiglio, la maggioranza consiliare del sindaco Carofano e la minoranza di Di Cerbo se le sono “cantate” di santa ragione, disputandosi l’onore della “bandierina”. La minoranza ha accusato la maggioranza , e per essa alcuni suoi consiglieri, di essere stati sempre contrari a questa realizzazione di cui ora “si prendono il merito”.

La maggioranza dal canto suo ha sostenuto di avere il merito di aver portato a compimento l’iter procedurale della convenzione che vuol dire, in via definitiva, certezza per la curia di iniziare i lavori. Questa polemica è un po’ stucchevole per la verità, e va letta solo come dialettica (di mala) politica tra le parti, ma se ora dovesse ancor continuare farebbe solo capire la “caratura” dei nostri amministratori.

Si sa, un’opera che è partita dodici anni fa, ha attraversato diverse stagioni politiche comunali. Sì, c’è stato tra i consiglieri attuali chi nel passato era contro (almeno la sua parte politica) e/o era poco entusiasta, ma questo significa proprio niente perché i consiglieri passano e l’Amministrazione Comunale continua. Intanto oggi la convenzione è una realtà, e non è cosa da poco: monsignor De Rosa (vero artefice, in assoluto dell’operazione) può essere soddisfatto, lui che si era impegnato anche finanziariamente per venire incontro alle debilitate finanze comunali, e benedire la prima pietra che sarà posta in opera al più presto sarà per lui un momento esaltante e di vero piacere.

Il Centro, fiore all’occhiello per la diocesi di Cerreto – Telese – Sant’Agata dei Goti, sarà una bella e funzionale realtà che la comunità diocesana tutta, e quella di Telese soprattutto, ha sostanzialmente sempre voluto.

Carlo Franco

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.