San Salvatore – Guardia. 3 categoria

0

ASD San Salvatore Calcio: Ciaglia, Romano, Di Palma, Di Fusco, Mazzarelli, Frangiosa (15st Ferrara), Federico, Votto(35st Riccio), Vitelli, Spagnuolo G(30stD’Ambrose) , Maturo. All: Di Palma. ASD Sanframondi Calcio: Lancia(20stFalato), Assini(13stMaffei), Cerbo, Pengue, Parente, Pruscino, Catena(22stFilippelli), Morone(26stDiSanto), Di Paola(30stGarofano), Sanzari, Di Santo. All: Garofano

marcatori: 15pt Spagnuolo G., 49st Di Fusco. Espulsi: Di Palma(SST) Parente(G.S.), Maffei(G.S.)

San Salvatore Telesino: La prova del nove, contro un temibilissimo Sanframondi Calcio, attendeva la squadra telesina per sondare la propria forza e gettare le basi per assaltare le formazioni di vertice; dando così nuova linfa e nuove ambizioni all’undici del presidente Avitabile. Pronti via, e i locali provano subito a sfondare e assediano gli ospiti mantenendo costantemente il pallino del gioco. Ottima la prova del duo centrale locale nuovo di zecca composto dal neo arrivo Federico e Frangiosa. Ottima prestazione anche della difesa e del trio d’attacco Vitelli, Spagnuolo,Maturo. Partita maschia dunque quella vista oggi sul Comunale di San Salvatore condita da ben tre espulsioni per falli di reazione e piccoli focolai di zuffe che la conduzione del direttore di gara non è riuscito a controllare. Nel primo frangente di gioco, il SST è sempre pericoloso e solo alla terza opportunità riesce a portarsi in vantaggio con Spagnuolo che da 20 metri sfodera un sinistro poderoso destinato a spegnersi, appunto, alla sinistra della porta difesa da un grande Lancia. Il San Salvatore di seguito concede poco (timidi gli attacchi avversari) e sciupa tantissimo con un poco lucido Maturo (almeno 5 le palle goal divorate). Nel secondo tempo, il leit motiv non cambia è sempre la squadra ospite che controlla il gioco e sciupa altre clamorose palle goal, questa volta con Vitelli e Spagnuolo. Al 30st si consuma il dramma. Fallaccio di Parente su un lanciato Spagnuolo (poi costretto ad uscire) e una lettura sbagliata dell’arbitro porta all’espulsione anche di Di Palma (accorso in difesa del compagno) oltre che dello stesso Parente. Passano 5 min e un’entrata scomposta di Votto porta all’espulsione di Maffei (da poco entrato) autore di un clamoroso fallo di reazione (colpisce a calci più volte l’avversario inerme al petto). Dopo la girandola di gialli e rossi il gioco continuava spezzettato e più pacato. Il San Salvatore di suo conto, continuava ad attaccare e al 5min di recupero (8 min il recupero concesso) arrotondava il risultato con il tap in vincente di Di Fusco, che approfittava di uno svarione del portiere Falato. Finiva dunque così.

Tralasciando gli episodi brutti da raccontare accorsi nel match la prova in sostanza delle due formazioni è stata comunque mai brutta. Ottimo il gioco espresso dai locali e un Guardia che nonostante il punteggio non ha demeritato.

da San Salvatore Telesino

Michele Palmieri

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.