Real Civitella ASD – San Salvatore Calcio

0
Campo ostico quello del Comunale di Cusano Mutri, dove l’Asd San Salvatore Calcio impatta 2 a 1 contro un buon Real Civitella. Pronti via e il Civitella è già padrone del gioco con gli ospiti impauriti e forse emozionati per l’avvio di questa nuova realtà calcistica. Ciaglia (ottima la sua prova tra i pali) già al 7′ sventa una chiara azione da goal che poteva quindi cambiare fin da subito le sorti del macht. Gli Ospiti però prendono subito coraggio e imbrigliano il gioco a centrocampo. La partita si fa subito maschia e i valori escono al 20′ quando Fusco (SST) lanciato verso la porta da un lancio millimetrico di Ferrara viene fermato davanti la porta per un fuorigioco dubbio che si fa fatica a comprendere. Poco dopo, sul capovolgimento di fronte i locali direttamente da calcio d’angolo colpiscono la base del palo alla sinistra del portiere. Passano 5′ e il Real Civiltella è in vantaggio su una ribattuta corta di Ciaglia che coglie di sorpresa la difesa telesina. Le emozioni non finiscono e al 35′ il San Salvatore conquista un calcio di rigore per l’atterramento in area ospite di Di Fusco.
Dagli undici metri si presenta Spagnuolo G., che nel pantano cusanese sbaglia mandando di poco a lato. Si chiude quindi la prima frazione di gioco con i locali in vantaggio e con un buon fraseggio ospite che nonostante lo svantaggio ha tenuto testa, ribattendo colpo su colpo le macchinose sortite offensive dei padroni di casa. Da annotare sul tabellino l’ennesimo infortunio ospite già falcidiato nelle scorse settimane di preparazione dalla sfortuna e che vede uscire dal campo il buon Spagnuolo P. Infortuni e sfrotuna che nella seconda frazione di partita costringeranno gli ospiti a fare una girandola di cambi costringendo all’uscita anche il capitano Vaccarella e a far entrare sul terreno di gioco l’allenatore e giocatore Salvatore Di Palma. Il gioco riprende sotto il diluvio e su un campo al limite della praticabilità. I locali partono a razzo e gli ospiti continuano a difendersi in maniera arcigna e non c’è nulla da commentare fino al 15′ quando a gioco fermo il Real colpisce la traversa. Il gioco si fa duro, e i cartellini gialli iniziano a fioccare e al 20′ però il real è nuovamente in vantaggio con un goal fotocopia a quello del primo tempo: tiro in diagonale, respinta corta dell’estremo difensore ospite e tap in vincente da due passi. Real Civitella 2 ASD San Salvatore Calcio 0.
Sembrerebbe finita per gli ospiti che invece non si arrendono e su un contropiede trovano un nuovo calcio di rigore per fallo su Spagnuolo G. Dagli undici metri questa volta si presenta  Di Fusco che spiazza il portiere e fa 2a1 al 39′ s.t. I sei minuti finali, sono un monologo degli ospiti che provano senza riuscirci a conquistare il pari. Finisce però così e Mazzacane di Benevento (insufficiente la sua prova) manda tutti negli spogliatoi.
Bene il Civitella che si conferma sui livelli degli scorsi anni e conquista i primi tre punti di questo campionato. Pagano l’inesperienza invece gli uomini del Presidente Avitabile che nonostante le numerose assenze e l’infermeria piena a sprazzi hanno giocato un buon calcio. Nel prossimo turno i ragazzi di mister Di Palma affronteranno il temibile Gianni Loia tra le mura amiche sperando di recuperare almeno in parte gli elementi infortunati.
da Cusano Mutri
Michele Palmieri

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.