In omaggio a Gabriele D’Annunzio

0

Nuova opportunità per il giovane violinista castelvenerese Vincenzo Iovino, che ha rivestito un importante ruolo nel coinvolgente e suggestivo concerto tenutosi il 2 dicembre 2013 nella sala “Benedetto Bonazzi” del Conservatorio di Benevento, diretto da Maria Gabriella Della Sala, in occasione del 150° anniversario della nascita di Gabriele D’Annunzio e che ha inframmezzato  la “due giorni” del Convegno Internazionale di Studi “FIRM LONGEVITY AND BUSINESS HISTORY”, indetto dall’Università degli Studi del Sannio allo scopo di promuovere un confronto sui fattori in grado di spiegare il successo imprenditoriale duraturo.

Autorevole il parterre, dunque, ma prestigiosa l’organizzazione del concerto, che si è avvalsa del coordinamento del M° Alessandra Bellino, pianista, compositrice e docente di fama, del M° Claudio Gabriele, noto compositore ed insegnante di composizione, nonché della direzione Musicale del M° Gabriele Bonolis, violoncellista, compositore e direttore d’orchestra tra i più valenti del panorama italiano.

Due i brani del concerto, entrambi diretti dal M° Gabriele Bonolis:

  1. “Presage” di Alessandra Bellino composto su una lirica di Gabriele D’Annunzio per soprano (Heesun Han), trio d’archi e pianoforte (violino, Vincenzo Iovino; viola, M° Maurizio Tarsitani; violoncello, Emilio Mottola). La compositrice si è ispirata, per questa musica, ai temi sviluppati nel madrigale dannunziano: l’immagine della sabbia che scorre e che suscita la riflessione sul rapido e inesorabile fluire del tempo.

  2. “Kammersymphonie in B-Dur, op. 8 di Ermanno Wolf-Ferrari, una composizione in quattro tempi del 1901 (Allegro moderato, II adagio, per doppio quartetto di fiati e archi e pianoforte obbligato, che ha ovviamente richiesto un organico più imponente, costituito dai seguenti musicisti:

Violino I: Vincenzo Iovino
Violino II: Federica Sarracco
Viola: Maurizio Tarsitani
Violoncello: Emilio Mottola
Contrabbasso: Luigi Reveruzzi
Oboe: Domenico Rinaldi
Flauto: Vittorio Coviello
Clarinetto: Lorenzo De Lucia
Fagotto: Ugo Montenigro
Corno: Antonella Marino
Pianoforte: Vincenzo De Lucia
Soprano: Heesun Ahn

Gerardo Iovino

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.