Associazionismo: lettura magistrale di S.E. Monsignor Piazza

0

Nella splendida e antica Aula delle Conferenze di Palazzo Massone, in San Lorenzello, sabato 28 dicembre 2013 si è tenuta una conferenza con lettura magistrale sull’associazionismo, da parte di Sua Eccellenza monsignor Orazio Francesco Piazza, vescovo di Sessa Aurunca.

Il presidente della Fondazione Schola Chantorum di San Lorenzello, Alfonso Guarino, dopo aver dato i saluti alle numerose autorità civili e religiose convenute e ai molti  cittadini laurentini presenti (la sala era stracolma!), ha presentato l’illustre relatore S.E. Francesco Piazza; moderatore del convegno è stato il noto giornalista dottor Luciano Lombardi.

Dopo una dottissima esposizione delle problematiche sociali e filosofiche sull’associazionismo, in tutte le sue forme, punto cardine – ha esordito monsignor Piazza – è il potenziamento del volontariato nella società civile di oggi, soprattutto nelle Nostra Campania, dove i problemi di disagio sociale e di risposta ai bisogni espressi e non espressi sono avvertiti con notevole rimarco. Le associazioni religiose sono e devono essere un supporto essenziale al problema. Bisogna riscoprire il contesto del “Vicinato”, nel suo valore di ethos e di produttore di valori, come fraternità bontà tolleranza e solidarietà.

Nella seconda parte del convegno c’è stato il conferimento del titolo di socio onorario e dell’onorificenza speciale della “graticola d’oro” ad Alessandro Masella, medico-chirurgo laurentino, docente universitario, filosofo e scrittore.

Letto il forbito curriculum vitae del nuovo socio dell’Ente Culturale Schola Chantorum San Lorenzo Martire “Nicola Vigliotti”, il presidente della prestigiosa fondazione culturale Alfonso Guarino ha illustrato le motivazioni dell’evento riferendo che, su delibera adottata dal consiglio direttivo dell’Ente Culturale l’11 dicembre 2013, il candidato è stato definito “figlio illustre di San Lorenzello, operatore, ricercatore, formatore nelle scienze mediche, appassionato studioso e cultore di storia e filosofia, autore di numerose ed importanti pubblicazioni di carattere scientifico e filosofico-letterario”, che offre il suo prezioso sapere con squisita disponibilità sensibilità ed umanità.

Autorità e relatori, dopo la nomina ufficiale con l’apposizione al petto da parte di S.E. monsignor Piazza del distintivo in oro raffigurante la graticola di San Lorenzo,  si sono felicitati con il nuovo socio ammesso il quale, ottenuta la parola, ha rappresentato – non senza uno stato di emozione per l’inaspettata e piacevole sorpresa – i più vivi ringraziamenti per l’onorificenza a tutti gli astanti, particolarmente a tutti gli amici laurentini, dicendo di avere avuto sempre un profondo affetto ammirato per il proprio luogo di origine, non per la grandezza ma perché è stato il suo paese di nascita. Anche stando lontano da San Lorenzello – ha esordito il neoeletto – con l’impegno e lo studio assiduo, parafrasando l’oraziano “me libertino patre natum, et in tenui re, maiores pinnas nido extendisse, loqueris”, ho steso le ali più larghe del nido, pensando sempre al mio dolce borgo natio.

 Alfonso Guarino  Presidente Ente Culturale N. Vigliot

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.