Non giocarti la vita: disinserisci la moneta

0

Di gioco d’azzardo patologico si parlerà a San Salvatore Telesino mercoledì 20 novembre ore 18.30, a Castelvenere giovedì 21 ore 18.30 e a Pontelandolfo venerdì 22 ore10, nel corso degli incontri nell’ambito della Settimana del Benessere Psicologico in Campania, in collaborazione con ANCI e Ordine degli Psicologi: https://www.vivitelese.it/2013/11/4-edizione-della-settimana-per-il-benessere-psicologico/

Le persone che rischiano di sviluppare una dipendenza patologica da gioco d’azzardo (GAP) aumentano sempre di più anche in Campania, come in tutt’Italia, a testimonianza del fatto che, come afferma Erry De Luca, siamo in un’epoca che spera più nelle lotterie che nelle lotte. Interessi commerciali e di Stato hanno fatto gridare allo scandalo di uno Stato biscazziere, che da un lato invoglia a giocare e dall’altro paga gli operatori dei servizi per la cura delle  Dipendenze Patologiche. Sempre più emerge inoltre una solitudine individuale e sociale caratterizzata dall’idea magica del riscatto personale tramite la famosa vincita. Questa idea magica sta buttando le famiglie sul lastrico e disgregando ulteriormente i rapporti sociali. I Servizi pubblici delle ASL preposti  (Unità Operative per le Dipendenze Patologiche, ex Ser.T.) devono sempre più coordinarsi con il privato sociale, oltre che prevedere luoghi diversi per l’ascolto delle famiglie e il trattamento del GAP. Il gambler, infatti, spesso rifiuta di recarsi presso il Ser.T. perché luogo troppo identificato con le tossicodipendenze

Si può prevenire il degrado a cui stiamo assistendo?

E’ possibile una riappropriazione collettiva del potere di scelta e di direzione per la nostra vita e di quella delle nostre comunità?

Qual è la sfida dei servizi sanitari in questo panorama complesso?

Incontriamoci insieme per discuterne, le date sono:

  • 20 novembre ore 18.30 a San Salvatore Telesino, presso la sala conferenze ex municipio
  • 21 novembre ore 18.30 a Castelvenere, presso l’Istituto Alberghiero
  • 22 novembre ore   10.00  a Pontelandolfo, presso la sala Giovanni Paolo II

Saranno presenti i rispettivi sindaci, nonché alcuni operatori del pubblico e del privato-sociale che a vario titolo si occupano di dipendenze patologiche da gioco d’azzardo:

le dott.sse Rosa Iatomasi, Elisa Liberti, Carmela Longo, Isabella Perugini, psicologhe,  forniranno una panoramica dei fattori individuali, sociali e culturali del GAP;  l’avvoc. Luigi Piazza illustrerà   gli aspetti legali relativi alla tutela del patrimonio del gambler. Si parlerà inoltre della legge a iniziativa popolare che in questi giorni sta coinvolgendo decine di città italiane nella raccolta delle firme necessarie per arrivare a una legge seria contro il GAP. E’ possibile scaricare il manifesto dei sindaci contro il gioco d’azzardo su

http://www.legautonomie.it/Documenti/Welfare-locale-sanita/Le-regole-del-gioco-parte-da-Milano-la-campagna-dei-sindaci-per-contrastare-gioco-d-azzardo-dipendenza-e-criminalita

A San Salvatore sarà  inoltre possibile assistere a parte del cortometraggio Ambo Arcades,  dello scrittore e regista  Paolo Fulvio Mazzacane, tratto dal suo libro Insert Coin.Con siderato il forte impatto sociale oltre che familiare di una problematica così drammatica, si auspica una larga partecipazione di cittadini e amministratori.

Carmela Longo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.