Commemorazione dei Caduti di tutte le Guerre

0

Anche quest’anno a Telese Terme, lunedì 4-11-2013, si è svolta la cerimonia commemorativa e celebrativa del 4 Novembre.Dalle ore 9.00, nello spazio laterale ed antistante la Casa Municipale, s’iniziava a radunaremolta gente ed Autorità civili e militari, accolte dalle note di marcette ed inni prodotte dalla Banda Musicale “Città di Pannarano” diretta dal M° Enrico Bellamente.Alle ore 9.30 su indicazioni del Comandante la Polizia Municipale Cap. dr. Pasquale Di Mezza -coadiuvato dai suoi collaboratori Antonio Pacelli e Leonardo Forgione- si componeva un imponente e lungo corteo di scolaretti, insegnanti e Autorità civili, militari e paramilitari che, accompagnato dalla banda musicale e adorno di vessilli e bandiere tricolori, raggiungeva la Chiesa parrocchiale per partecipare alla celebrazione della Santa Messa in suffragio dei Caduti di tutte le Guerre, presieduta dal Vescovo Mons. Michele De Rosa con l’ausilio di don Mimmo De Santis ed officiata dal Parroco don Gerardo Piscitelli e dal suo Vice don Andrea Ciervo. I canti durante tutta la funzione liturgica erano mirabilmente eseguiti  da un coro polifonico composto da studenti e studentesse dell’Istituto d’Istruzione Superiore Telesi@ efficacemente diretto  dal licenziando liceale Marco Rosiello.Diversi allievi ed allieve del Liceo, alternandosi, hanno proceduto alla preghiera dei fedelie. di seguito, il V.Brigadiere dei carabinieri in pensione Alessandro Piccirillo ha letto la “Preghiera dei Mutilati e Invalidi di Guerra e dei Combattenti e Reduci”. Le fasi salienti della funzione liturgica erano sottolineate da “squilli di tromba” che contribuivano a creare un’atmosfera di commossa partecipazione.Alla fine della celebrazione eucaristica, con l’amabile assenso del ns. Vescovo, le Autorità partecipanti si sono disposte in gruppo nello spazio antistante all’altare,con al centro Mons. De Rosa, per una foto-ricordo scattata dal fotografo dello Studio “Arte in Foto di Emma e Fabio”.   Si è quindi ricomposto il “corteo” che ha raggiunto il “Monumento ai Caduti” dove erano già posizionati gli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria con la  insegnante Ester Riccio che ne aveva curato la preparazione per la bellissima e commovente performance con la quale si sono esibiti, alla fine, con grande successo. Alle spalle del“Monumento” era già stato predisposto l’impianto stereo-microfonico al cui funzionamento provvedeva il collaboratore scolastico Antonio Alterio.   Appena tutti i partecipanti si sono riadunati davanti al “Monumento”, si è proceduto alla cerimonia dell’ “alzabandiera” effettuata dal V. Presidente dell’A.N.M.I.G. Sig. Salvatore Cusano e sottolineata da appropriati squilli di tromba.Subito dopo, il trombettiere della Banda ha eseguito il “Silenzio” le cui note si diffondevano tra i presenti creando un momento di suggestivo e profondo raccoglimento, mentre il Sindaco Pasquale Carofano, unitamente al Capitano dr. Alfredo Zerella -comandante la Compagnia Carabinieri di Cerreto Sannita- deponevano la prima corona  e il V.Presidente Cusano con il Presidente dell’Ass.ne Combattenti e Reduci Sig. Alfredo Festa procedevano alla deposizione della seconda corona.

Le due corone erano intestate “Amministrazione Comunale di Telese Terme” e “Confederazione Combattentistica della Valle Telesina” .A seguire, il Presidente Alfredo Festa, con voce intrisa di grandissima commozione, ha proceduto all’appello dei Caduti e delle Vittime civili di guerra elencati sulle lapidi poste a lato del Monumento, mentre l’incaricato Angelo Leone declamava i nomi dei Soci della Sezione telesina deceduti negli ultimi tempi. Ad ogni nominativo gli scolari rispondevano in coro “Presente!” e uno di loro deponeva un fiore ai piedi del monumento.A questo punto, prima di dare l’avvio alle esibizioni preparate dalle varie Scuole, il Capitano dei Carabinieri dr. Alfredo Zerella ha dato lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ricevendo moltissimi applausi.C’è stato poi un gruppo di studenti della Scuola Secondaria (ex Scuola Media Inferiore)con la prof.ssa Maria Casbarra,  che -a turno- hanno letto pensieri e frasi sulla ricorrenza odierna, proponendo diverse ed importanti riflessioni sul tema, ottenendo vigorosi scrosci di applausi.A questo punto è entrato in scena un nutrito gruppo di allievi dell’Istituto d’Istruzione Superiore Telesi@, con la professoressa Rossella Carlo che, con molta bravura, hanno eseguito vari cori ed hanno creata una scenografia tricolore intrecciando diversi lunghi nastri, che erano colorati col verde, col bianco o col rosso. Infine un solista, accompagnato alla tastiera da un altro studente, si è esibito -da vero professionista- nel cantare “Viva l’Italia”,un grande successo di Francesco De Gregori, ricevendo tantissimi applausi e varie ed entusiastiche attestazioni di approvazione.A questo punto è stato invitato al microfono il Sindaco Pasquale Carofano il quale, con grande spontaneità e semplicità, ha confessato di aver preparato il suo discorso, ma  ascoltando gli interventi degli studenti delle varie scuole, ha specificato che questi avevano già detto tutto quello che era importante ed opportuno dire sulla ricorrenza odierna. Ha quindi ringraziato tutti i presenti tra le Autorità ed il popolo e, in particolare tutti gli scolari e studenti che, guidati dai loro insegnanti, hanno saputo, con le loro esibizioni, mettere in luce il pieno spirito e la valenza vera della giornata del 4 Novembre.A chiudere la manifestazione è stata chiamata l’insegnante Ester Riccio con gli alunni delle classi quinte della Scuola primaria. Ester in effetti, oltre ad aver preparato un bel coro di alunni che, con voci e tammorre, ha deliziato tutti  proponendo l’Inno Nazionale di Mameli nella sua interezza ed il sempre suggestivo “Va Pensiero” dal Nabucco di Verdi, ha saputo creare una scenografia bella ed adatta alla circostanza che ha procurato molta commozione tra tutti i presenti, soprattutto per le bellissime ragazzine che rappresentavano la “Giovane Italia” e che, certamente, hanno riaccesso l’Amor di Patria e lo spirito patriottico che dovrebbe sempre albergare in ogni cuore di italiano!

Tutta la manifestazione, in tutti i suoi vari momenti, ha acquistato più prestigio per la partecipazioni di tante illustri personalità che hanno voluto dimostrare, con la loro presenza, di non dimenticare mai tutti i Caduti, militari e civili, che con il sacrificio delle loro giovani vite hanno permesso la conquista della democrazia e della libertà; di esternare sempre la loro gratitudine nei confronti di tutti i militari di ogni ordine e grado che ogni giorno tengono alto nel mondo il nome della nostra amata Patria, rischiando le loro vite per salvaguardare la democrazia e tenere alti i valori di libertà e di pace ; di esser sempre grati alle Forze dell’ordine che vigilano continuamente per assicurarci una possibile tranquillità di vita. Siamo convinti che, con la loro presenza, hanno voluto testimoniare anche la fierezza di appartenenza al popolo italiano e di far parte di un’unica Italia vivendo all’ombra della stessa bandiera: il nostro tricolore!Le personalità che vanno ringraziate perché hanno dimostrato il loro valido impegno per la buona riuscita della manifestazione e la loro cortesia e disponibilità sono senz’altro il Sindaco Pasquale Carofano, il Consigliere Delegato dr.Gianluca Serafini, il Generale e Assessore dr. Giovanni Liverini, l’Assessore Ing. Carmine Covelli, il Presidente del Consiglio Comunale dr. Michele Selvaggio, il Consigliere Delegato Franco Bozzi, l’Addetto-Stampa del Comune di Telese Terme dr, Antonio Giaquinto;il Vescovo Mons. Michele De Rosa, il Parroco don Gerardo Piscitelli, il Vice-Parroco don Andrea Ciervo, la Preside dell’Istituto d’istruzione Superiore Telesi@ Prof.ssa Domenica Di Sorbo, il Preside dell’Istituto Comprensivo Statale Prof.Luigi Pisanielloil Vicario dell’Istituto Comprensivo Prof.ssa Fiorina Ferri, la prof.ssa Angela Lerro, la Dirigenza e le insegnanti della Scuola Primaria Privata “Baby Club” Orsola Giaquinto e Maria Cristina Crocco, il V.Questore dr.ssa Giuseppina Consales –Dirigente del Commissariato P.S. di Telese Terme- accompagnata dal Sostituto Commissario Gianfrancesco Sacco e dall’Assistente-Capo Vincenzo Romanelli, il Capitano dr. Alfredo Zerella –Comandante della Compania Carabinieri di Cerreto Sannita, il Luogotenente Roberto D’Orta -Comandante della Stazione Carabinieri di Telese Terme; il Luogotenente Pio Masotta -Comandante della Brigata Guardia di Finanza di Solopaca

che, non potendo intervenire personalmente, ha fatto partecipare il M.llo-Capo Giovanni Del Prete  e il  V.Brigadiere Americo Terreri, il Cap. dr. Pasquale Di Mezza -Comandante della Polizia Municipale di Telese Terme, la Sig.ra Mendillo Albano Anna Maria –Presidente delle Ass.ni “Famiglie dei Dispersi in Guerra” e “Combattenti e Reduci” di Cerreto Sannita, il Luogotenente Cav. Vincenzo Grieco -Presidente Ass/ne “Carabinieri”, il Sig. Antonio Grimaldi -Presidente della locale Pro Loco, la Sig.ra Lelieana Ionescu .Presidente del Centro Socio-Culturale “San Pio” di Telese Terme, il Dr.Antonio Romano -Presidente del Gruppo Fratres: donatori di sangue, il Geom. Luigi Di Mezza –Presidente dell’Associazione Socio-Culturale “Telesia Terme Poesia”, la Dr.ssa Stefania Cerrone –Responsabile della Sezione telesina della Croce Rossa Italiana, il Sig.Agostino D’Onofrio -Presidente del Circolo Anziani “Madonna delle Grazie”.

 In definitiva possiamo affermare che quella dello scorso 4 Novembre è stata una manifestazione che ha pienamente assolto al compito di rendere onore ai Caduti di tutte le Guerre, oltre che all’aver reso merito alle ns. Forze Armate e all’aver festeggiato degnamente l’unità della nostra Patria e osannato al nostro glorioso tricolore!

Angelo Leone

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.