Bohème al Gesualdo: nutrita la presenza ‘telesina’ nel cast

0

Sostanziosa appare, infatti, la presenza “telesina” all’interno del laboratorio lirico-orchestrale del Conservatorio Statale di Musica di Benevento, che 16 novembre 2013 metterà in scena al teatro Carlo Gesualdo di Avellino un nuovo allestimento della celebre opera di Giacomo Puccini, con la direzione d’orchestra del M° Francesco Ivan Ciampa e la regia del M° Emanuele Di Muro, recentemente presentata con enorme successo al Teatro Romano di Benevento in occasione  di Benevento Città-Spettacolo 2013. Molti i motivi di interesse di questa nuova rappresentazione, a cominciare dal “gemellaggio” tra il conservatorio sannita “Nicola Sala” e quello irpino, “Domenico Cimarosa”, sancito da una conferenza stampa congiunta durante la quale i presidenti ed i direttori di entrambe le istituzioni (Caterina Meglio e Maria Gabriella Della Sala per Benevento e Nicola Battista e Carmine Santaniello per Avellino) hanno affermato la loro voglia di cooperazione e dialogo orientata a costituire un complesso lirico-orchestrale imponente per quantità e qualità, in grado d’offrire occasioni di crescita agli studenti, anche attraverso lo studio delle tante professioni che gravitano intorno alla musica vera e propria (assistenti d’orchestra, tecnici, assistenti di scena, ecc.) ma che, soprattutto, acquisisca le competenze per affermarsi in ambito regionale e nazionale come fiore all’occhiello della cultura musicale campana. Un ulteriore motivo di interesse è poi rappresentato dal fatto di andare in scena in un teatro grandioso per modernità e capienza (1200 posti), all’avanguardia per le possibilità tecniche offerte e che saranno ampiamente sfruttate nel corso della rappresentazione, con risultati che, assicurano gli organizzatori, sorprenderanno i fortunati spettatori presenti. Due gli appuntamenti di sabato 16 novembre: il primo mattutino riservato agli studenti, ed un secondo serale, alle ore 20. I biglietti d’ingresso potranno essere acquistati presso il punto informativo del Conservatorio di Benevento oppure presso la segreteria del Conservatorio di Avellino. in caso di disponibilità residua di ticket, sarà possibile acquistarli presso la biglietteria del teatro Gesualdo. A mettere il marchio di qualità sul lavoro svolto dall’istituzione di alta formazione artistica sannita, infine, è di queste ore la notizia diramata dal direttore artistico Giulio Baffi, che sarà proprio il Conservatorio di Benevento ad aprire la prossima edizione di Benevento Città Spettacolo, che s’appoggerà sempre sulla formula week-end e si caratterizzerà per originalità dei temi trattati ed autorevolezza degli artisti coinvolti.

Questi i musicisti “telesini” presenti nel cast: Emanuele Procaccini (Telese, violino), Vincenzo Iovino (Castelvenere, violino), Christian di Meola (San Lorenzello, percussioni), Daniele Verrillo (Castelvenere, percussioni), Luciano Corona (Melizzano, fagotto), Alessandro Fusco (San Lorenzello, Direttore musicale di palcoscenico), Nadia Perfetto (Cusano M., soprano).

Gerardo Iovino

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.