Matesannio: la granfondo che unisce il Sannio

0

Cresce l’attesa per la granfondo ciclistica tra il Matese campano e il Sannio: in una sola parola è la Maratona del Matesannio. Sarà la ridente cittadina di Gioia Sannitica (Caserta), il 14 luglio prossimo, ad ospitare la partenza e l’arrivo della prima edizione che toccherà vari comuni del Parco Regionale del Matese e del Sannio Beneventano.

L’origine del nome della manifestazione, è  nella fusione di Matese (Monti del Matese – Parco del Matese) e Sannio (territorio Sannita). Il percorso infatti va quasi esattamente a toccare i confini territoriali del Parco del Matese, anche per questo chiamata (oltre a Maratona del Matesannio), Granfondo del Parco del Matese.

La Maratona del Matesannio prevede due percorsi (medio e lungo) e i concorrenti dovranno all’atto dell’iscrizione indicare orientativamente il percorso prescelto. L’indicazione non è vincolante in quanto si potrà optare per entrambi scegliendo il medio o il  lungo all’altezza della diramazione di Cerreto Sannita.

La partecipazione è aperta a tutti coloro cha abbiano compiuto i 16 anni d’ambo i sessi,  tesserati alla FCI o Enti della Consulta Nazionale.

I professionisti e/o gli élite sono ammessi esclusivamente a scopo promozionale e non potranno in alcun modo partecipare alla classifica. I minorenni e gli Over 65 potranno partecipare esclusivamente al percorso medio. Per i minorenni verrà richiesta specifica liberatoria firmata dal genitore o tutore. Il percorso di 112,5 chilometri  interesserà i comuni di Gioia Sannitica, San Potito Sannitico, Piedimonte Matese, Castello del Matese, San Gregorio Matese, Pietraroja, Cusano Mutri, Cerreto Sannita, Guardia Sanframondi, Castelvenere, Telese Terme, San Salvatore Telesino e Faicchio oltre al percorso medio di 84 chilometri che non transiterà nella zona di Telese Terme e San Salvatore Telesino.

Domenica prossima, si terra a Benevento, il Trofeo della Vittoria, gara a circuito da ripetere più volte. È nato un bel gemellaggio con la Speedarrow (ASD organizzatrice della gara del 21 luglio): la passione per la bici e la volontà di promuovere i rispettivi territori creando delle manifestazioni che possano negli anni attirare un buon numero di appassionati a livello nazionale. Obiettivo delle associazioni è creare, negli anni, un circuito a punti in grado di inglobare diverse tipologie di gare, (Granfondo, circuito, cronoscalate). Per questa edizione la Speedarrow ospiterà, a titolo gratuito, i vincitori della Matesannio (della classifica assoluta) nel medio e nel lungo.

Per chi si è iscritto entro ieri sera, ha avuto il chip giornaliero Krono Service (da restituire obbligatoriamente a fine gara), il pettorale, l’assistenza meccanica in corsa e/o a postazioni fisse sul percorso (non sono compresi i pezzi di ricambio), assistenza medico–sanitaria in corsa, rifornimenti sul percorso, pacco gara, pasta party finale, servizio docce. La classifica verrà pubblicata sul sito www.kronoservice.com e sul sito www.matesannio.it. Il pacco gara, il pettorale ed il Chip potranno essere ritirati anche domani mattina dalle ore 6,30 alle ore 7,30 presso l’organizzazione posta nella Piazza S. Michele.

Enzo Perretta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.